facebook twitter rss

Due tartarughe abbandonate e soccorse dalla Guardia Ambientale

ANIMALI - Nel giro di pochi giorni la Guardia nazionale Ambientale ha soccorso due tartarughe, la seconda oggi. Si tratta di una specie protetta. L'appello delle Guardie: "Non abbandonate gli animali, è un gesto spregevole"
Print Friendly, PDF & Email

Due tartarughe abbandonate, nel giro di pochi giorni, nelle campagne del Fermano. E fortunatamente soccorse dalla Guardia nazionale Ambientale del distaccamento di Altidona. Questa mattina il secondo ritrovamento. Si tratta di una tartaruga di specie protetta, la Trachemys scripta elegans, trovata dalle divise ambientali fortunatamente in buone condizioni. La Guardia nazionale Ambientale, grazie al responsabile di zona, Gimmy Pagliarini, sta alzando sempre più l’asticella nell’attenzione e nel monitoraggio di simili incresciosi episodi. Parliamo dell’abbandono di animali. Ma non solo.

Gli occhi delle Guardie ambientali sono attenti e rivolti anche all’abbandono di rifiuti, sempre più frequenti. Tutto questo è possibile anche e soprattutto al contributo dei volontari che vengono sistematicamente formati e preparati dal presidente della Guardia nazionale Ambientale, il cavalier Alberto Raggi. Ma, tornando agli animali, arriva l’appello delle Guardie: “Non abbandonateli, è un gesto inqualificabile, indescrivibile, spregevole”. Le due tartarughe, una volta soccorse, sono state consegnate al Cras Marche, nella sede di Fermo, gestito dall’associazione Smilax Nova che le ha prese in cura dalle mani attente delle Guardie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti