facebook twitter rss

Giochi paralimpici a Tokyo, inizia il sogno di Federica Sileoni

GARA - Sarà la recanatese di 23 anni la prima azzurra in campo domani per le gare di equitazione paradressage. Alle 13,30 (ora italiana) aprirà la sequenza dei rettangoli all’Equestrian Park in sella alla cavalla Burberry
Print Friendly, PDF & Email

 

Federica-Sileoni

Federica Sileoni

 

Federica Sileoni, recanatese di 23 anni, sarà la prima azzurra in campo domani 26 agosto per le gare di equitazione paradressage ai Giochi Paralimpici di Tokyo. L’appuntamento è alle 13,30 (ora italiana) quando Federica aprirà la sequenza dei rettangoli per il Grado V all’Equestrian Park di Tokyo in sella alla cavalla Burberry per poi assistere alle prove delle altre tre atlete italiane scelte dalla Federazione italiana sport equestri.

Federica ha scoperto l’amore per i cavalli e l’equitazione per caso, a 7 anni, e da quel momento è iniziato il suo percorso sportivo che l’ha portata al successo in numerosi tornei. Nonostante l’agenesia all’avambraccio sinistro, patologia che fin dalla nascita l’ha privata di parte dell’avambraccio e della mano sinistra, Federica è sempre stata molto determinata, accettando poi lungo il percorso agonistico l’utilizzo di una protesi, e ha gareggiato anche con normodotati conquistando il titolo italiano nel “concorso completo”, la disciplina olimpica che prevede le prove di dressage, salto ostacoli e cross country. La ragazza aveva avviato una raccolta fondi per partecipare alle paralimpiadi di Tokyo previste per il 2020, raccontando la sua storia e la sua passione sul web con semplicità e sincerità, sperando di portare anche il suo amato cavallo Ray. Un anno fa il cambio di “compagno a 4 zampe” e la scelta di Burberry, 15enne di grande esperienza a livello internazionale. Federica fa parte del team Worldsoul onlus presieduta da Gea Einaudi e il suo allenatore è Alessandro Benedetti. La famiglia Sileoni qualche anno fa ha avviato la scuderia “Le 3 coste” a Recanati, dove Federica sogna di aprire una scuola di paradressage.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti