facebook twitter rss

Amazon aprirà a Montecosaro, decisiva un’udienza in tribunale

IMPRESE - Il colosso dell'e-commerce sbarcherà in provincia con un hub. Oggi si è svolta l'udienza in cui è stata omologata una procedura di ristrutturazione di una azienda che possiede la porzione maggiore dell'area individuata per realizzare il centro di smistamento
Print Friendly, PDF & Email

 

amazon4-650x407

Un centro di smistamento di Amazon

 

Amazon sbarcherà a Montecosaro con un hub per la consegna rapida dei pacchi in provincia di Macerata. Decisiva una udienza che si è svolta ieri in tribunale che di fatto ha dato il la all’iter che porterà l’azienda nel Maceratese. Il nuovo hub che sorgerà al confine tra Montecosaro Civitanova, in un’area che era stata individuata da tempo dagli sviluppatori italiani del colosso mondiale dell’e-commerce. L’operazione si è dimostrata complessa perché il comparto maggiore era ricompreso all’interno di una procedura di ristrutturazione di una azienda, curata dall’avvocato Alberto Feliziani. Il legale per arrivare a una soluzione ha intessuto una fitta rete di collaborazioni, fatto convergere una molteplicità di interessi e sottoposto al Tribunale di Macerata un articolato piano di ristrutturazione che prevedeva appunto la collocazione ad Amazon.

alberto-feliziani-e1570024098749-650x550

L’avvocato Alberto Feliziani

A elaborare il progetto è stato il geometra Ulderico Montevidoni che ha così completato l’iter amministrativo. L’opera sarà realizzata da Generale prefabbricati spa, in tempi record perché è prevista l’operatività dell’hub entro massimo 18 mesi dall’apertura del cantiere. Ma il passo necessario per dare il via a tutto è stato compiuto ieri mattina con l’omologa da parte del Tribunale di Macerata del piano di ristrutturazione che l’avvocato Feliziani ha strutturato insieme al suo team professionale. A dare l’ok il collegio presieduto dal giudice Luigi Reale, dal giudice Jonata Tellarini e dal giudice delegato relatore Enrico Pannaggi. Il nuovo hub di Amazon avrà una dimensione di 10.500 metri quadrati e avrà anche un impatto importante da un punto di vista dell’occupazione e dell’indotto.

(Redazione Cm)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti