facebook twitter rss

Turismo, l’estate fermana vince e convince: “Viabilità e sinergia col territorio per migliorare ancora”

FERMO - Le strutture alberghiere hanno registrato il sold out nel mese di agosto e tra il 70-75% di presenze nei mesi di luglio e settembre; invece risultano circa 1600 turisti accorsi agli sportelli degli uffici turistici nei tre mesi clou della stagione estiva. Anche il servizio di numero unico è stato apprezzato dall’utenza, difatti sono state rilevate 1400 chiamate e 250 messaggi WhatsApp gestiti da giugno a settembre. Tuttavia il dato di riferimento per il settore turistico è la presenza nel territorio comunale del 60% di famiglie
Print Friendly, PDF & Email

Sono numeri importanti quelli diffusi nella conferenza stampa riepilogativa del bilancio della stagione turistica estiva 2021 del comune di Fermo tenutasi questa mattina alla Sala dei Ritratti. Il sindaco, Paolo Calcinaro, e l’assessore al turismo, Annalisa Cerretani, sono decisamente soddisfatti delle presenze turistiche registrate sia presso le strutture recettive (Villa Lattanzi, Hotel Astoria, Hotel Royal) che agli sportelli dei punti informativi cittadini. Ricorda però l’assessore: “Questi sono dati parziali che provengono dagli operatori del settore turistico e dai click effettuati nelle piattaforme online – ricorda però l’assessore – Non abbiamo ancora i numeri ufficiali della Regione ma sono il risultato delle nostre ricerche”.
Le strutture alberghiere hanno registrato il sold out nel mese di agosto e tra il 70-75% di presenze nei mesi di luglio e settembre; invece risultano circa 1600 turisti accorsi agli sportelli degli uffici turistici nei tre mesi clou della stagione estiva. Anche il servizio di numero unico è stato apprezzato dall’utenza, difatti sono state rilevate 1400 chiamate e 250 messaggi WhatsApp gestiti da giugno a settembre.
Tuttavia il dato di riferimento per il settore turistico è la presenza nel territorio comunale del 60% di famiglie: “Quello della città di Fermo è un turismo dedicato alle famiglie – afferma l’assessore – e dobbiamo lavorare in sinergia con i Comuni limitrofi per incrementare l’offerta turistica in modo tale da riuscire a far fronte a tutte le esigenze. È necessario garantire un’ampia gamma di possibilità per le famiglie che decidono di visitare Fermo e non solo. Quindi è importante comunicare con il territorio circostante e fare squadra, evitando campanilismi”.
La viabilità quindi è sicuramente un tema da approfondire per migliorare e agevolare l’accesso di determinate aree turistiche. In primis Torre di Palme che ha visto una cospicua mole di visitatori, tanto da registrare vari problemi logistici legati al traffico auto e ai parcheggi: “Questa mattina – tiene a precisare l’assessore Cerretani – siamo qui per annunciare gli elementi positivi di questa stagione estiva, ma vogliamo anche prendere atto delle criticità riscontrate in modo da migliorare la qualità dei servizi offerti”.
Quindi oltre alla viabilità, l’amministrazione di Fermo intende andare verso una destagionalizzazione della stagione turistica, inoltre incrementare gli appuntamenti dedicati ai bambini e allo sport: “Sicuramente verranno potenziati anche i settori inerenti la cultura e l’arte – assicura l’assessore – in quanto la spiaggia non è l’unica attrattiva turistica, Fermo ha anche un importante patrimonio culturale da promuovere”.
Proprio sul tema legato alla spiaggia si concentra l’intervento del sindaco: “I numeri sono stati importanti sia sulla costa che nel centro storico. L’amministrazione, destinando a privati tratti di spiaggia libera (garantendo comunque un libero accesso al pubblico) e lasciando la possibilità di convertire determinate aree a recezione turistica, ha voluto dare una risposta strategica per quanto riguarda questo settore. Su tali scelte non abbiamo ricevuto obiezioni in quanto Fermo ha molti chilometri di spiagge libere e variegate dal punto di vista paesaggistico”.
Presente alla conferenza anche il responsabile dell’area progettazione della cooperativa Turismarche, Andrea Marsili: “Il servizio di front office è stato di fondamentale importanza e abbiamo riscontrato un’intensa attività in tutti gli uffici turistici, in particolare a Lido di Fermo. Un altro servizio apprezzato dai visitatori è la promozione effettuata tramite Segway. Ricordiamo però di migliorare la rete dei trasporti ed incrementare il numero di eventi nei mesi di giugno e settembre”.
“Ci riteniamo soddisfatti dell’andamento della stagione turistica ma invito a consolidare la nostra rete di B&B. Questo per avere dei dati più precisi, quindi pianificare al meglio le stagioni turistiche, e garantire un maggiore controllo qualitativo per quanto riguarda l’accoglienza” è il commento del presidente del coordinamento B&B di Fermo, Francesco Gismondi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti