facebook twitter rss

Videx, buona la prima: contro Garlasco è subito vittoria

SERIE A3 - Esordio di campionato culminato con il successo interno per 3 set ad 1. "Avevo chiesto ai ragazzi di mostrare agonismo e di mettere qualcosa in più. In alcuni frangenti abbiamo commesso qualche errore di troppo ma ci può stare. Era la prima di campionato e l’approccio che si è visto è stato sicuramente di valore”, il commento di coach Ortenzi
Print Friendly, PDF & Email

GROTTAZZOLINA – Poteva essere un esordio in salita dopo il forfait dell’ultim’ora di uno degli uomini più attesi ma Grottazzolina non si è scomposta ed ha fatto suoi i primi tre punti del campionato.

Garlasco ha dato battaglia ma la banda di coach Ortenzi ha lasciato solo un set alla formazione lombarda.

Padroni di casa in campo con la diagonale Marchiani-Giacomini, Vecchi e Mandolini in attacco, Cubito e Focosi al centro e Romiti libero. Coach Maranesi risponde con Petrone-Magalini, Crusca e Puliti laterali, Porcello e Coali al centro e Taramelli a gestire le operazioni di seconda linea.

IL TABELLINO

VIDEX GROTTAZZOLINA 3: Giacomini 7, Cubito 11, Vecchi 15, Focosi 11, Pison, Cascio 1, Lanciani 3, Mandolini 20, Perini ne, Romiti A. ne, Marchiani 7, Mercuri (L2) ne, Romiti R. (L1). All. Ortenzi

VOLLEY 2001 GARLASCO 1: Resegotti (L2) ne, Taramelli (L1), Porcello 8, Miglietta, Coali 6, Crusca 8, Moro ne, Testagrossa ne, Giampietri ne, Magalini 14, Mellano, Regattieri, Puliti 14, Petrone 2. All. Maranesi

ARBITRI: Cruccolini e Oranelli

PARZIALI: 25–11; 19–25; 25–17; 25–16

NOTE: Grottazzolina: 7 errori in battuta, 5 ace, 15 muri vincenti, 58% in ricezione (26% perf), 56% in attacco. Garlasco: 12 errori in battuta, 5 ace, 7 muri vincenti, 56% in ricezione (29% perf), 42% in attacco

LA CRONACA

Primi scambi a favore di Garlasco con i muri di Magalini e Coali prima dell’exploit di Cubito e del primo ace in serie A di Giacomini (6-4). Coali imita il neo opposto grottese dai nove metri ma sul primo break dell’incontro la Videx inizia a costruire il margine necessario alla lieta chiusura del parziale: cinque segnature consecutive che culminano con i muri di Marchiani e Focosi prima del time-out ospite (12-7). In fase centrale di set sale in cattedra capitan Vecchi che pesca il jolly dai nove metri (16-9). Coali prova a scuotere i suoi dopo il time-out ma Mandolini si prende la scena e sigla quattro delle cinque segnature consecutive che permettono ai padroni di casa di archiviare il parziale sul perentorio 25-11.

Si torna in campo e Garlasco si scrolla di dosso l’emozione del debutto. Magalini colpisce due volte dai nove metri e inizia a costruire margine (3-6). La Videx insegue, colma il gap con Focosi ma viene ricacciata indietro prontamente da Crusca che costringe coach Ortenzi a sospendere il gioco (11-14). Gli ospiti prendono le misure a Marchiani e compagni ed allungano con Puliti (13-18). La guida grottese getta nella mischia Cascio al posto di Giacomini ma il cambio non sortisce gli effetti sperati: Magalini guadagna ben cinque set-ball prima dell’errore di Mandolini che vale il 19-25 finale.

Il terzo set si apre in perfetto equilibrio. Cubito risponde a Porcello per il momentaneo 6-5, Puliti centra il sorpasso ma il primo break da quattro segnature vale l’ennesimo strappo di marca grottese (11-8). Marchiani consolida il divario prima con un muro vincente poi con l’ace che precede i colpi di Vecchi (19-14). Coach Maranesi prova ad inserire Miglietta al posto di Puliti nel tentativo di arginare il servizio grottese ma il finale di set si rivela avaro di sorprese. Cubito conquista ben otto palle set, la seconda la trasforma Mandolini (25-17).

Il quarto parziale si apre nel segno di Focosi. Il giovane classe 2000 fa la voce grossa a muro su Crusca e Magalini, Lanciani lo imita per poi centrare, anche lui, il suo primo ace in serie A (8-4). Gli ospiti provano a rifarsi sotto con Porcello ma l’ennesimo break dei locali fa ancora una volta la differenza: Giacomini apre e Mandolini costruisce prima del sigillo del capitano che annichilisce la retroguardia lombarda (18-11). Il cambio in regia per Garlasco, Regattieri al posto di Petrone, non cambia le sorti del match. Ordinaria amministrazione per Grottazzolina fino al 24-15 siglato da Focosi. Sarà l’errore al servizio di Porcello (25-16) a consegnare ai padroni di casa la prima vittoria del campionato.

LE DICHIARAZIONI

“Avevo chiesto ai ragazzi di mostrare grande agonismo, di mettere qualcosa in più e per gran parte del match ci siamo riusciti – ha dichiarato coach Ortenzi nel post gara -. In alcuni frangenti abbiamo commesso qualche errore di troppo ma ci può stare. Era la prima di campionato e l’approccio che si è visto, con questa intensità, è stato sicuramente un aspetto di valore”.

Dover rinunciare a Nielsen inizialmente ci ha un po’ destabilizzati, è un giocatore molto importante per noi insieme al quale avevamo preparato determinate situazioni di gioco nell’ultimo periodo – ha aggiunto il timoniere di Grottazzolina -, ma siamo stati bravi a trovare delle valide alternative. Sono convinto che Giacomini e Lanciani faranno molto bene perché sono ragazzi in gamba, che lavorano sodo in palestra. Per questo mi sento di escludere l’alibi della gioventù e mi aspetto che portino sul campo tutto ciò che di buono fanno vedere in settimana”. Al fischio finale gli applausi di chi, sugli spalti, mancava da tanto, troppo tempo: “E’ stato molto bello tornare a vedere i nostri tifosi. Speriamo possano essere sempre più numerosi perché giocare con la loro spinta, soprattutto nei momenti più delicati ed incerti, è tutta un’altra cosa”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti