facebook twitter rss

Silvia Marziali direttrice di gara ai massimi vertici del basket anche internazionale: le congratulazioni dell’amministrazione

FERMO - Silvia, laureata in medicina con un master in medicina d’urgenza, tenente medico dell’Aeronautica, è già stata la prima italiana ad arbitrare anche una partita internazionale il 19 ottobre 2017 a Girona (Spagna) per la gara di FIBA Eurocup Women tra Spar Citylift e Basket Landes.
Print Friendly, PDF & Email

Un orgoglio per la città. 32 anni dopo Antonella Fabretti, nella serie A italiana di basket c’è un nuovo arbitro donna a dirigere gli incontri della palla a spicchi. Si tratta della fermana Silvia Marziali che è stata ricevuta dal Sindaco Paolo Calcinaro a Palazzo Comunale che le ha rivolto parole di congratulazioni per essere direttrice di gara sia internazionale che nella massima serie italiana di uno sport molto seguito come la pallacanestro, promuovendo anche il buon nome della città di Fermo.

Silvia, laureata in medicina con un master in medicina d’urgenza, tenente medico dell’Aeronautica, è già stata la prima italiana ad arbitrare anche una partita internazionale il 19 ottobre 2017 a Girona (Spagna) per la gara di FIBA Eurocup Women tra Spar Citylift e Basket Landes.

Ha ricevuto pochi mesi fa anche la Stella d’Oro al Merito Sportivo del CONI per il suo impegno nel combattere la pandemia, un impegno che l’ha vista come medico a Campobasso ed essere sul fronte contro l’emergenza sanitaria.

Parole di stima e di ringraziamento anche dagli assessori allo sport Alberto Scarfini che ha sottolineato come figure come Silvia sono d’esempio sia come direttrice di gara che come medico, sempre con impegno e passione, dall’assessore Torresi e dalla consigliera comunale Paola Gaggia, che conosce e stima Silvia da molto tempo, che ne hanno evidenziato la tenacia e la determinazione nel voler perseguire e raggiungere i propri sogni. Presente anche il padre di Silvia, il dott. Francesco Marziali, ex giocatore della Scavolini Pesaro, da cui la direttrice di gara ha ereditato la passione per lo sport e per il basket in particolare.

Dunque, una figlia d’arte che si sta facendo strada e alla quale sono stati auspicati sempre maggiori successi e soddisfazioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti