facebook twitter rss

Lettera al Direttore «Il reparto Medicina Amandola fiore all’occhiello della sanità marchigiana»

L'ELOGIO che Stefano Maria Ripani rivolge a tutto il personale del reparto guidato dal dottor Zega in una lettera di ringraziamento
Print Friendly, PDF & Email

«Sono testimone diretto dell’efficienza di questo reparto che ho avuto la possibilità di apprezzare più volte». E’ quanto scrive, in una lettera di encomio al reparto di Medicina di Amandola, attualmente al Murri di Fermo, Stefano Maria Ripani. Lettera inoltrata alla redazione di Cronache Fermane e che pubblichiamo di seguito.

«Il reparto Medicina di Amandola, a Fermo, con il direttore Zega, è un fiore all’occhiello della sanità marchigiana. Purtroppo negli ultimi giorni mi trovo in reparto con mio padre per il fine vita. E confermo che il reparto del dottor Zega non ha niente da invidiare a blasonati reparti del Sant’Orsola o del Sas Raffaele. Un gruppo affiatato, preparato, efficiente sempre a servizio dei pazienti e dei familiari. Un grazie particolare al dottor Zega e alla dottoressa Arma che sono veramente professionisti, ‘angeli della vita’, che ogni ospedale vorrebbe avere. Un grazie anche a tutto il gruppo infermieristico, instancabile, sempre a disposizione dei pazienti, che onora questa Area vasta 4, che lavora silenziosamente, con grandi risultati. La lotta per la vita».

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti