facebook twitter rss

Violenza e minacce nei confronti della compagna, arrestato dai carabinieri di Sant’Elpidio a Mare

SANT'ELPIDIO A MARE - L'uomo di circa 50 anni già ai domiciliari per reati in materia di stupefacenti, si è reso autore di reiterati comportamenti violenti e minacciosi nei confronti della convivente. Dopo essere stato accompagnato in caserma per le formalità di rito, è stato associato alla casa circondariale di Fermo ove dovrà espiare la pena residua
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri della stazione di Sant’Elpidio a Mare, a conclusione di specifica attività investigativa, l’altro pomeriggio rintracciavano e traevano in arresto, in quella cittadina, un uomo di circa 50 anni del luogo risultato destinatario di un provvedimento di carcerazione emesso dall’ufficio di sorveglianza di Macerata.

«Il primo febbraio scorso, l’uomo venne scarcerato ed affidato in prova al servizio sociale, con collocazione presso la propria abitazione di residenza, ove avrebbe dovuto continuare a scontare una precedente condanna inflittagli per reati in materia di stupefacenti – si legge dalla ricostruzione dei fatti da parte dell’Arma -. Nel frattempo, però, l’uomo si rendeva autore di reiterati comportamenti violenti e minacciosi nei confronti della convivente. Il magistrato di sorveglianza di Macerata, presa cognizione dei fatti, puntualmente segnalati dagli uomini dell’Arma fermana, revocava l’affidamento in prova ed emetteva un decreto di carcerazione sul suo conto. Il provvedimento veniva immediatamente eseguito dai militari della stazione carabinieri di Sant’Elpidio a Mare».

L’uomo, dopo essere stato accompagnato in caserma per le formalità di rito, veniva poi associato alla casa circondariale di Fermo ove dovrà espiare la pena residua, magari riflettendo bene sul comportamento corretto da tenere nei confronti della compagna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti