facebook twitter rss

E’ di Campiglione il Palio 2022. Fermo si tinge di giallo e di nero

E' il fantino Salasso , al secolo Alberto Ricceri, in sella a Zamura a tagliare per primo il traguardo di Viale Vittorio Veneto. Lacrime di gioia per il neo priore Cristian Malloni che dedica il drappo al papà
Print Friendly, PDF & Email

di Silvia Remoli (foto Simone Corazza)

Campiglione trionfa al Palio dell’Assunta, edizione 2022. E scoppia la festa con il fantino Salasso portato in trionfo dai contradaioli giallo-neri.

Nell’Albo d’Oro della Cavalcata dell’Assunta, questo è il numero 5, ma per il Priore Cristian Malloni  ha un sapore unico e particolare  e con le lacrime agli occhi dedica la vittoria a suo papà, che non c’è più ma che oggi più di sempre era presente negli animi dei suoi contradaioli di cui è stato il primo priore: «Mi viene da piangere, lo dedico a mio padre, oggi lui mi ha dato una grande mano».

Euforico il fantino Salasso che è stato sempre in testa durante la gara.

Il drappo 2022,  consegnato dal sindaco  Paolo Calcinaro ai vincitori , è stato dipinto dalla professoressa di arte Ermanna Seccaccini.

E’ stata un’avvincente Cavalcata dell’Assunta, quella andata in scena quest’anno, carico di emozioni e di tanta voglia di tornare a festeggiare la rievocazione guidata e orchestrata dal regista Adolfo Leoni. Una Campiglione che ha dominato, si diceva. E’ vero anche che Fiorenza è partita bene ma i giallo-neri hanno comunque avuto una marcia in più imponendosi anche su Torre di Palme per poi lasciarsi andare a una festa liberatoria per un Palio che non ha tradito le aspettative, fin dai primi eventi in programma, dal Palio dei Bambini ad oggi. E ora che trionfo giallo-nero sia.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti