facebook twitter rss

Gattino incastrato tra le lamiere di un’auto: salvato due volte dai vigili del fuoco

PORTO SAN GIORGIO/FERMO - Un automobilista partito da Porto San Giorgio, all'altezza del casello A14 si è reso conto della presenza, nel vano motore, del felino. Liberato dal 115, è sgattaiolato tra le lamiere di un'altra auto: liberato una seconda volta. Ora è stato preso in cura da una famiglia di Petritoli

Gattino salvato due volte dai vigili del fuoco. E ora è alle cure amorevoli di una famiglia di Petritoli. Storia a lieto fine quella vissuta ieri pomeriggio da un gattino di pochi mesi, salvato due volte dagli uomini del 115 e, prima ancora, da un automobilista di Porto San Giorgio. L’uomo, infatti, ieri pomeriggio, intorno alle 17 si è messo al volante della sua auto ed è partito da Porto San Giorgio, zona Rivafiorita, direzione sud. Arrivato all’altezza della chiesa di Santa Maria a Mare, l’automobilista ha sentito un miagolio provenire dal vano motore. E così si è subito fermato.

Sceso dall’auto, l’uomo si è subito reso conto che, incastrato tra i meccanismi del motore, c’era un gattino. Ha tentato di liberarlo ma invano. E così è scattata la chiamata del 115. I vigili del fuoco sono arrivati sul posto e, non senza qualche difficoltà, sono riusciti a liberarlo. Ma il felino, comprensibilmente impaurito, una volta liberato è sgattaiolato tra le lamiere di un’altra auto, parcheggiata lì vicino. E così, di nuovo, i vigili del fuoco si sono messi al lavoro per liberarlo una seconda volta. Obiettivo centrato. Il gattino sta bene ed è stato temporaneamente consegnato alle cure amorevoli di una famiglia di Petritoli in attesa che l’eventuale proprietario, se c’è, si faccia vivo per riportarlo a casa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti