facebook rss

Loira: “Agostini parla di aumenti del 91%?
Una str…ata più unica che rara”

PORTO SAN GIORGIO - La maggioranza risponde in blocco al gruppo dell'ex sindaco: "Più che 100% Civico,100% bugie"
venerdì 1 luglio 2016 - Ore 15:33
Print Friendly, PDF & Email

Loira e consiglieri

La battaglia sui T-Red si combatte a suon di volantini. Dopo quelli distribuiti ieri mattina dai 100% civici dell’ex sindaco Agostini (leggi l’articolo) ora arrivano quelli della maggioranza. Con tanto di dichiarazioni a dir poco scoppiettanti del sindaco Nicola Loira accompagnato dall’assessore Valerio Vesprini, dai consiglieri Giorgio Raccichini, Massimo Silvestrini e Daniela Minnetti e dal presidente del consiglio Giuseppe Catalini. “Rappresentiamo un’istituzione pubblica e siamo poco inclini al gioco, ma se ci invitano a giocare giochiamo. Lo facciamo dicendo la verità e con numeri veri. Ancora una volta assistiamo ad una campagna aggressiva di disinformazione che sta coinvolgendo la città. Non mettiamo assolutamente le mani nelle tasche dei sangiorgesi. C’è invece chi prova a metterle nella testa con informazioni sbagliate, mettendo alla berlina chi amministra la città per recuperare una credibilità politica che è finita davvero. Cosa fanno oggi Agostini & company? Dicono che abbiamo aumentato del 91% le sanzioni del Codice della strada. Dice una scemenza, una str…ata più unica che rara.
Mette in relazione due dati non omogenei. Prende il dato del 2014 e lo paragona alle sanzioni totali notificate ai trasgressori nel 2015. Da 1 gennaio 2015, però, è cambiato il sistema di contabilizzazione dell’Ente, con il passaggio al cosiddetto bilancio armonizzato in cui si iscrive a bilancio il totale delle somme. Paragoniamo dati omogenei: nel 2014 l’accertato è stato di 344.802 euro,  quello del 2015 di 390.033 euro. Questi sono dati ufficiali di bilancio. Bisogna però saperli leggere o volerli leggere, alla luce della riforma del sistema di contabilizzazione.
A noi non piace andare a parlare di queste cose: le due estati 2014 e 2015 non sono paragonabili, già solo il clima estivo favorevole che ha determinato una frequentazione maggiore del passato si potrebbe spiegare il +13,12%: non il 91%!. Più che 100% Civico, direi 100%Bugie”.
Andiamo avanti, leggiamo i numeri ufficiali: 23.281 verbali dal 2009 al 2011 sotto l’amministrazione Agostini, 21.416 verbali nel 2013-2015 sotto l’attuale. In totale sono 1.865 in meno! Agostini continua a creare allarme sociale e a infondere paure per un minimo di consenso. Paragona dati sbagliati. Andiamo avanti sulla strada della sicurezza e sul rispetto delle regole”. E’ il turno di Raccichini: “Agostini è in emergenza e si attacca ad appigli per tenersi a galla. Abbiamo un Comune con un bilancio e una maggioranza solida che produce iniziative di qualità: opere ultimate e cantieri aperti sotto gli occhi di tutti”. “Il gruppo d’opposizione – aggiunge Catalini – ha iniziato la sua campagna elettorale. Non ha argomenti seri con i quali attaccare l’amministrazione. Vogliamo parlare della differenziata, un sistema modello? O delle opere fatte? O delle centinaia di iniziative? Agostini non riesce ad arrampicarsi sugli specchi, adesso si arrampica sui semafori”. “La campagna di Agostini – è il turno di Silvestrini – è segno del suo isolamento. Lancia un messaggio falso e anche pericoloso. Passare il semaforo con il rosso è grave. Ve lo dice uno che ha passato 40 giorni in rianimazione”. Chiude Vesprini: “Agostini mi ha stupito. Dopo la sua esperienza in 4 anni di opposizione fatta di ricorsi ed esposti sotto le bandiere della legalità ora è contro. Doveva essere un nostro alleato sulla questione sicurezza e davanti al rispetto di norme e sicurezza stradale”.

Stampa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

g.f.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X