facebook rss

Porto insabbiato: stop a chi ha
pescaggi superiori a 2 metri

giovedì 28 luglio 2016 - Ore 16:27
Print Friendly, PDF & Email
il porto peschereccio

Il porto peschereccio

Tanto tuonò che piovve. Oggi pomeriggio il comandante del Circomare, Fabrizio Strusi ha emanato un’ordinanza con cui si vieta l’accesso al porto alle imbarcazioni con pescaggio pari o superiore a 2 metri. A seguito di accertamenti della Capitaneria di porto, infatti, è risultato che: “I fondali del canale di accesso al porto sangiorgese sono interessati da un fenomeno di formazione di barre sabbiose di entità variabile, non prevedibile e in evoluzione che ne hanno ridotto la profondità in alcuni tratti fino a quote di circa 2,30 metri di profondità in corrispondenza del passo di entrata”.

Il comandante Fabrizio Strusi

Il comandante Fabrizio Strusi

Per questo motivo: “Sino a nuova disposizione, tutte le unità in transito con pescaggi pari o superiori a 2 metri non potranno accedere all’interno degli specchi acquei portuali del porto. le unità attualmente ormeggiate che intendono lasciare il locale sorgitore e che comunque hanno pescaggi superiori a 2 metri potranno farlo esclusivamente a seguito di espressa autorizzazione rilasciata dall’autorità marittima e comunque non potranno farvi rientro fino a quando l’ordinanza rimarrà in vigore”. Un atto, quello firmato da Strusi, che riaccende i riflettori sull’annosa questione del dragaggio del porto e getta sale sulle ferite della marineria che attende da troppo tempo un intervento sui fondali. E, invece, nei giorni scorsi, è arrivata la richiesta da parte della Regione di ulteriori analisi che, con ogni probabilità, faranno slittare il dragaggio a settembre (leggi l’articolo). Nell’ordinanza del Circomare si parla anche di questo, ovviamente in termini tecnici, quando si legge: “Considerato il prolungarsi della tempistica per l’esecuzione dei lavori di dragaggio del porto” e ancora: “che dall’analisi di un rapporto di servizio risulterebbe ancora un evidente peggioramento delle condizioni di pescaggio generale del passo di accesso al porto” tra le motivazioni che hanno spinto l’autorità marittima a emanare le restrizioni alla navigazione.

g.f.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X