facebook twitter rss

Poderosa, attenta alla Valdiceppo

Gli avversari di domani filtrati ai raggi X: squadra giovane, tenace e compatta. Per l'esordio casalingo i veregrensi hanno l'obbligo morale della vittoria per riscattare lo scivolone iniziale di Bisceglie
Print Friendly, PDF & Email

 

Poderosa 3

MONTEGRANARO – Rullo di tamburi. La XL Extralight è pronta a fare il suo esordio stagionale davanti al pubblico amico nel match in programma domani pomeriggio (ore 18.00 al palasport via Martiri d’Ungheria) contro gli umbri della Sicoma Valdiceppo.

I gialloblù cercheranno di riscattare il ko di Bisceglie all’esordio e di raccogliere così i primi due punti della stagione. Per farlo avranno a disposizione forze fresche, quelle del neoacquisto Di Viccaro, già aggregato in gruppo da un paio di giorni e subito lanciato nella mischia da coach Ceccarelli. Ancora in dubbio, invece, la presenza dei lungodegenti Milojevic e Bedetti.

Valdiceppo, da par suo, cercherà di vendicare la beffa interna in volata contro Rimini. Gli umbri, ripescati in B dopo aver perso la finale promozione della serie C Silver ma ormai da anni prima squadra della Regione, sono un team giovane ma affiatato, visto che non ha subito particolari modifiche negli ultimi anni. Coesione, ritmo e aggressività sono le carte che può giocarsi coach Pierotti per cercare di centrare l’obiettivo prefissato: la salvezza.

Il roster è composto da tanti giocatori intercambiabili, capaci di tenere alta l’intensità per tutti i 40’. Nelle file umbre c’è anche una vecchia conoscenza veregrense: si tratta di Filippo Meccoli, visto qualche stagione fa a Montegranaro con la casacca della Supernova nell’allora campionato di Dnb. Si tratta di una guardia – ala versatile ed atletica, collante ideale del team con sede a Ponte San Giovanni. L’uomo di punta, a livello offensivo, dovrebbe però essere Federico Burini, talentuosa guardia classe ’93 vista due anni fa in serie C ad Ascoli. Giocatore estroso, capace di creare dal palleggio sia per sé che per gli altri e con una mano velenosissima dalla lunga distanza, sarà l’elemento da guardare a vista. In regia, a tirare le fila, c’è Edoardo Casuscelli, che dall’alto dei suoi appena 27 anni è tra i più anziani della rosa. Lo supera solo Lorenzo Negrotti, guardia classe ’87 che fa parte della folta batteria di esterni umbri. Sotto le plance, i due lunghi a disposizione sono l’italo – olandese Jonas Bracci, arrivato in estate dalla C Gold di Somma Lombarda, e il pesarese Alessandro Panzieri, divisosi lo scorso anno tra Taranto e Torino, sempre in serie B.

Formazione imprevedibile, che cercherà di aggredire la partita dal primo minuto mettendola sui binari della bagarre, la Sicoma proverà a riscattare la beffarda sconfitta in volata dell’esordio contro Rimini. Ma anche la Poderosa ha una rivincita da prendersi e non vorrà certo fare sconti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X