facebook twitter rss

‘Dalla mensa non tolgo il maiale
per i musulmani’:
il sindaco Vergari vittima
della ‘bufala’ sul web

mercoledì 5 aprile 2017 - Ore 13:28
Print Friendly, PDF & Email

Fabrizio Vergari

di redazione CF

“No, non ho mai pronunciato quelle parole, mai preso una decisione del genere. E’ una bufala bell’e buona. Anzi, vi dirò di più: ho già sporto denuncia”. Il sindaco di Santa Vittoria in Matenano, Fabrizio Vergari, allarga le braccia, non può fare altro, oltre ovviamente alla denuncia, dinanzi a quel fatto che ha colto di sorpresa anche lui: il suo nome accostato a alcune dichiarazioni, circolate da domenica in rete, in merito alla decisione di non voler rimuovere, dopo presunta richiesta da parte di alcuni genitori musulmani, la carne di maiale dal menù della mensa. “Mi ha avvisato un assessore. E’ una notizia falsa. Partiamo dal presupposto che – la puntualizzazione del primo cittadino – non ho mai ricevuto una richiesta del genere anche perché noi, a Santa Vittoria in Matenano abbiamo una sola mensa scolastica, quella dell’asilo. E lì da tempo i bambini di altri costumi hanno dei menù differenti. Ma resta il fatto, grave, di dichiarazioni che mi vengono attribuite ma che io non ho mai rilasciato”. Il suo “rifiuto” gira comunque in rete. E’ già virale. La frittata è fatta. E più che un fake, per Vergari il fatto assume, di ora in ora, sempre più la connotazione di un vero e proprio colpo basso. “Sul contenuto del testo non mi pronuncio perché non sono parole mie. Mai rilasciato simili dichiarazioni. Anzi, credo siano delle parole di un qualche politico canadese. Come è potuto succedere? Non chiedetelo a me, in questa situazione sono vittima di un fake. Anzi, a dire la verità qualche sospetto ce l’ho, magari di qualcuno che vuole incrinare il rapporto tra me e gli stranieri presenti in città, e gli immigrati integrati. Comunque ho già sporto denuncia alla polizia. Vedremo come andrà a finire”. Insomma anche il sindaco finisce nella rete delle bufale su internet. Quali dichiarazioni gli avrebbero attribuito? Qui di seguito il testo della bufala:

Il sindaco di Santa Vittoria in Matenano, a seguito richiesta genitori mussulmani di rimuovere la carne di maiale dalla mensa scolastica, rifiuta e spiega il perché:
“I musulmani devono capire che devono adattarsi alle Marche e a Santa Vittoria, ai suoi costumi, le sue tradizioni, al suo modo di vivere, perché è lì che hanno scelto di emigrare.
Devono capire che devono integrarsi e imparare a vivere nelle Marche.
Devono capire che devono essere loro a cambiare il loro stile di vita, non i santavittoriesi che così generosamente li hanno accolti.
Devono capire che i marchigiani non sono né razzisti né xenofobi, hanno accettato molti immigrati musulmani prima (mentre il contrario non è vero), in quanto gli Stati musulmani non accettano gli immigrati non-musulmani.
Che non più di altre popolazioni, i marchigiani non sono disposti a rinunciare alla loro identità, alla loro cultura.
E se lè Marche sono una terra di accoglienza, non è il sindaco di Santa Vittoria che accoglie gli stranieri, ma il popolo santavittoriese delle Marche nel suo complesso.
Infine, devono capire che a Santa Vittoria con le sue radici giudaico-cristiane, alberi di Natale, chiese e feste religiose, la religione deve rimanere nella sfera privata.
Il comune di Santa Vittoria ha diritto di rifiutare ogni concessione all’Islam e Sharia.
Per i musulmani, che sono in disaccordo con la laicità e non si sentono a loro agio a Santa Vittoria in Matenano, ci sono 57 bellissimi paesi musulmani nel mondo, la maggior parte di loro sotto-popolati e pronti a riceverli con le braccia aperte in conformità con la Sharia.
Se avete lasciato il vostro paese per Santa Vittoria e non per altri paesi musulmani, è perché avete ritenuto che la vita è migliore nelle Marche che altrove.
Ponetevi la domanda, solo una volta: “Perché è meglio vivere qui a Santa Vittoria invece che nei vostri paesi?
(Una mensa con carne di maiale è parte della risposta.)”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..



5 commenti

  1. 1
    Doriana Trobbiani via Facebook il 5 aprile 2017 alle 14:01

    Peccato! Era davvero un bel e buon articolo!

  2. 2
    Alessia Bianchini via Facebook il 5 aprile 2017 alle 14:49

    Concordo

  3. 3
    Marinucci Mirella via Facebook il 5 aprile 2017 alle 14:50

    Anche a me era piaciuto e condiviso

  4. 4
    Pamela Giusti via Facebook il 5 aprile 2017 alle 16:04

    ho pensato la stessa cosa, non c’era nulla di strano in quella dichiarazione!

  5. 5
    Roberto Lattanzi via Facebook il 5 aprile 2017 alle 21:15

    Mi sembrava strano che qualcuno prendesse posizione difendendo gli italiani!!!

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X