facebook twitter rss

La Sutor vince ad Urbania, ed è
poker di successi consecutivi

SERIE C SILVER - Blitz esterno del quintetto plasmato dal giovane coach Marco Ciarpella, lesto ad imbrigliare i durantini per tornare a casa con l'intera posta in palio. Sabato sfida interna contro Matelica
lunedì 27 novembre 2017 - Ore 01:21
Print Friendly, PDF & Email

La gioia dei sutorini a fine gara

URBANIA (PU) – E sono 4! La Sutor centra la quarta vittoria consecutiva sul difficile campo di Urbania contro un avversario ostico e combattivo per tutti i 40 minuti. Decisiva è stata la maggior voglia e grinta dei gialloblu di portare a casa questo importante risultato che fa classifica e soprattutto morale. L’assenza di Catalado e gli acciacchi di Rossi e Selicato (entrambi comunque in campo) non hanno impedito alla compagine veregrense di agguantare i due punti.

IL TABELLINO

Pallacanestro Urbania – Sutor Montegranaro 67-74

PALLACANESTRO URBANIA 67: Baldassarri 7, Pentucci 2, Marini 11, Longoni 9, Tancini 6, Spagna 3, Galavotti ne, Diana 7, Dziho 9, Matteucci 2, Facenda 11. All. D’Amato

SUTOR MONTEGRANARO 74: Lupetti 12, Lelli ne, Rossi 12, Selicato 4, Cioppettini, Bartoli 20, Falappa A. ne, Temperini 13, Pagliaricci ne, Capancioni, Principi 13, Grande. All. Ciarpella

PARZIALI: 12 – 29, 35 – 14, 11 – 13, 9 – 18

ARBITRI: Forconi e Ciaralli

LA CRONACA

Il primo quarto si apre con un’ottima prestazione degli ospiti, che concedono pochissimo in difesa e realizzano tanto in attacco sbagliando solo qualche tiro. Dopo 10 minuti il risultato è fermo sul 12-29. Il secondo periodo è tutto di marca biancorossa: i padroni di casa attaccano bene la zona, e trascinati da un ottimo Facenna (miglior in campo tra i padroni di casa) si portano avanti alla fine del 1° tempo 47 – 43.

L’equilibrio fa da padrone per tutti i successivi 15 minuti, ovvero fino a quando la Sutor ha deciso di aumentare l’intensità difensiva e di provare a fare l’impresa. Finisce 67 – 74 nel tripudio generale dei tanti tifosi montegranaresi giunti fino ad Urbania. Per la squadra di coach Ciarpella si apre ora un mese infuocato, decisivo per le sorti del girone d’andata: la sfida in casa di sabato 2 dicembre alla bombonera contro Matelica (ore 21:15), la trasferta di Fossombrone successiva e gli ultimi due match in casa contro Pesaro (Pisaurum, ndr) e Campetto Ancona.

In casa gialloblu c’è tanta voglia di chiudere al meglio questa prima parte di campionato, per concentrarsi poi sul girone di ritorno con l’obiettivo di conquistare il miglior piazzamento possibile in chiave playoff. La speranza per la Sutor allora, è quella di recuperare quanto prima gli infortunati (esprimendo così finalmente a pieno il proprio potenziale) e di contare ancora una volta sulla solita cornice di pubblico ed entusiasmo che caratterizza le partite domestiche.

 

Una fase del match di ieri

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X