facebook twitter rss

Tam, incetta di
risultati da tutta Italia

ATLETICA - Bressanone, Torino e Isernia i teatri di gara dove i tesserati del sodalizio di Porto San Giorgio hanno mandato a referto prestazioni di tutto rispetto
Print Friendly, PDF & Email

Manuel Nemo durante una gara

PORTO SAN GIORGIO – Sono stati giorni movimentati  per la Tam Porto San Giorgio – Osimo – Corridonia, con atleti impegnati da nord a sud d’Italia. A Bressanone si è respirata addirittura aria internazionale, perché gli allievi della Team Atletica Marche sono stati protagonisti del “36° Brixia Meeting”, che ha messo a confronto 14 squadre regionali italiane con formazioni provenienti da Germania, Slovenia e Svizzera.

E proprio la Tam ha dato alle Marche il maggior numero di atleti alla rappresentativa: ben 7, sei allieve e un allievo. Con la grinta che la contraddistingue, Angelica Ghergo ha lottato fino all’ultimo metro nei 400 m, chiusi con un tempo vicinissimo al limite personale, 56’’09, e la medaglia d’argento.

Hanno lottato con le migliori anche la saltatrice in alto Benedetta Trillini, quarta con 1,68 m, e la velocista Greta Rastelli, che ha corso i 100 m al sesto posto in 12’’34, nonostante il vento contrario. Lorenzo Falappa si è ben difeso, con 1,80 m nel salto in alto, come Irene Pesaresi nei 100 m ostacoli, Lucia Crosta nelle siepi e Alena Binni nel salto triplo.

A Torino, Manuel Nemo ha portato a termine un decathlon, valido per il campionato italiano di società (6210 punti), nel quale si è espresso al meglio nei 110 m ostacoli (14’’88, nuovo primato personale), mentre Simone Sabbatini, Greta Luchetti e Ionut Manolache hanno disputato i campionati nazionali di prove multiple junior e promesse. A Isernia infine, la giavellottista Ilaria Del Moro ha difeso i colori del Cus Urbino ai campionati italiani universitari.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti