facebook twitter rss

La Da Vinci-Ungaretti punta in alto
“Siamo al top per inclusione,
metodologie e uso del digitale”

FERMO - L'offerta formativa dell'Istituto Comprensivo diretto da Marinella Corallini. Tutte le date dell'iniziativa "Scuola Aperta" nei vari plessi della città in programma dal 10 al 19 gennaio
domenica 6 Gennaio 2019 - Ore 13:28
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

L’Istituto Comprensivo “Da Vinci – Ungaretti” di Fermo punta in alto. Una certezza, quella impressa nell’opuscolo informativo realizzato per lanciare l’iniziativa Scuola Aperta, che prenderà il via il 10 gennaio al plesso di Torre di Palme.

“Siamo tra le 300 scuole innovative per percorsi educativi, innovativi, per empatia, creatività, leadership, giochi di squadra, nuove metodologie didattiche ed uso del digitale” rimarca la dirigente scolastica Marinella Corallini citando la classifica dell’Agenzia Ashoka Italia.

Un traguardo raggiunto grazie ad una gestione attenta, frutto del lavoro di Stefania Morici, direttrice amministrativa e sua stretta collaboratrice, e di uno staff che la Corallini non esita a lodare, sia per quanto riguarda il personale Ata che per il corpo docente. “Abbiamo insegnanti bravissimi, con tanti nomi emergenti che brillano per competenza, impegno e sensibilità, elementi che ho sempre ritenuto fondamentali. Qui la squadra funziona alla perfezione e posso solo ringraziare chi condivide con me questo percorso”.

Sotto la sua dirigenza ricadono la Scuola dell’Infanzia (con sedi a Molini, Ponte Ete, San Claudio, Salvano e Montone), la Scuola Primaria (Monaldi, San Claudio, Salvano, Ponte Ete e Molini) e la Scuola Secondaria di primo grado (la sede centrale di Fermo e il plesso di Torre di Palme), che si caratterizzano per la una learning organization, “che considera l’organizzazione come comunità di pratiche, che condivide le conoscenze e le competenze possibili al suo interno, le sviluppa e le implementa secondo un’ottica di condivisione”.

“Siamo un tutt’uno – tiene a precisare la Corallini -, dove la formazione dei docenti garantisce qualità e rafforza queste buone pratiche, che partono dall’Infanzia e arrivano alla Secondaria di primo grado”.

Concetti esplicitati nell’atto di indirizzo per la predisposizione del piano triennale 2019-2022 dell’offerta formativa, con l’obiettivo di rafforzare l’identità della scuola nel territorio. Un Isc che si caratterizza per accoglienza, inclusione (“Ogni alunno è considerato nella sua unicità e nella sua diversità, perché tutti siamo diversi”), aggregazione culturale e sociale, formazione (“Sempre costante e continua”), innovazione (“Abbiamo digitalizzato tutti i nostri processi, puntiamo molto su questo aspetto perché rappresenta il presente e il futuro”), qualità dei processi formativi, musica e sport, ribadisce la Corallini, “quali fattori educativi, continuità e orientamento, promozione del benessere e cultura della sicurezza”.

Altri elementi da evidenziare sono i laboratori scientifici e soprattutto le biblioteche innovative che verranno inaugurate in questa prima parte dell’anno grazie a fondi del Miur ed il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo e Camera di Commercio. “Sono collegati in rete con la piattaforma della Regione Marche delle biblioteche online – spiega la Morici – e diventerà centro operativo per il territorio, che potrà usufruire del nostro servizio, sia del materiale che abbiamo a disposizione che quello online. Avremmo anche delle connessioni con il nazionale per la gestione delle biblioteche. Sarà gestito dalla professoressa Scendoni, insieme alla Recchia e alla Scibè”.

Una riflessione ulteriore la Corallini la dedica alla scuola Secondaria. “Abbiamo previsto un potenziamento dell’area musicale, artistica e soprattutto inglese a Torre di Palme, con un’ora in più e con un collegamento con un laboratorio di scienze ambientali e della salute”.

Da ricordare, infine, che la Da Vinci dal 4 all’8 febbraio vivrà la nuova edizione della Settimana Integrativa, con diverse discipline sviluppate da collaboratori e professionisti esterni attraverso laboratori incentrati sul tema del viaggio. “La nostra è una scuola dove la creatività è un elemento imprescindibile e ha una sua dimensione specifica” conclude.

Le iscrizioni all’Isc per l’anno scolastico 2019-2020 si apriranno lunedì 7 per concludersi giovedì 31 gennaio. L’iniziativa Scuola Aperta, invece, verrà strutturata secondo il seguente calendario:

LE SCUOLE DELL’INFANZIA

lunedì 14 gennaio, ore 18, Molini

martedì 15 gennaio, ore 18, Ponte Ete

mercoledì 16 gennaio, ore 18, San Claudio + Salvano

venerdì 18 gennaio, ore 18, Montone

LE SCUOLE PRIMARIE

lunedì 14 gennaio, ore 18, Monaldi

martedì 15 gennaio, ore 18, San Claudio

mercoledì 16 gennaio, ore 18, Salvano

giovedì 17 gennaio, ore 18, Ponte Ete

venerdì 18 gennaio, ore 18, Molini

LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

giovedì 10 gennaio, ore 17-19.30, plesso Torre di Palme

lunedì 14 gennaio, ore 14.30-17, plesso Torre di Palme

sabato 19 gennaio, ore 16-19, sede centrale Fermo (ore 16-17 illustrazione dell’offerta formativa della dirigente scolastica / ore 17-19 classi aperte con alunni e docenti)

 

 

Articolo Promoredazionale


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X