facebook twitter rss

Colpo di scena sul Primo Maggio,
la Sebastiani registra il marchio:
l’amministrazione decide di crearne uno nuovo

PORTO SANT'ELPIDIO - L'ex assessore avrebbe comunque concesso l'utilizzo per l'edizione 2019, visto che tutto era pronto ma l'amministrazione ha risposto picche
mercoledì 20 Febbraio 2019 - Ore 13:48
Print Friendly, PDF & Email

La visura che attesta la registrazione del marchio

 

di Paolo Paoletti

Un nuovo colpo di scena sulle vicende relative all’organizzazione della festa del Primo Maggio a Porto Sant’Elpidio. Se da una parte sono state scelte le associazioni partner dell’evento, dall’altra è arrivata una sorpresa che non mancherà di creare  un dibattito politico, ma alla quale l’amministrazione ha voluto rispondere in modo deciso.

Il marchio della festa del Primo Maggio a Porto Sant’Elpidio è stato registrato a nome di Milena Sebastiani, lo scorso 11 gennaio, presso l’Ufficio Brevetti e Marchi del Ministero dell’Economia e pubblicato il 21 gennaio. Esaminando con attenzione il nuovo logo, si nota la tipica ®   posizionata sotto il numero 2 dell’anno 2019.

Logo che, dopo essere stato depositato lo scorso 6 giugno 2018, pochi giorni prima delle elezioni,  appartiene ora a tutti gli effetti alla Sebastiani. L’ex assessore avrebbe comunque concesso l’utilizzo per l’edizione 2019, visto che tutto era pronto ma l’amministrazione ha risposto picche.

Di fronte al vincolo burocratico infatti, che si sarebbe riproposto di anno in anno, l’assessore Elena Amurri e la giunta elpidiense ha optato per rifare tutto da capo nonostante i tempi strettissimi. 

Al lavoro un team di grafici che sta valutando diverse opzioni per manifesti, volantini, web e social. A Giampiero Capancioni è stato commissionato quello che sarà il nuovo logo per l’edizione 2019.  Tanti gli interrogativi da sciogliere. Il nome Primo Maggio non sembra essere messo in discussione dalla registrazione del marchio, trattandosi di una data e di una festa nazionale.  Da modificare invece tutta la dicitura: “Una festa di emozioni, colori, suoni, sapori, giochi e spettacolo” così come tutto il concept grafico, dai loghi ai colori e via dicendo. Insomma tutto da rifare.

Una corsa contro il tempo. Per evitare inoltre che casi simili si possano ripetere, il logo di quella che è diventata una delle feste di riferimento a livello regionale,  verrà commissionato di anno in anno.

Il logo 2019 già pronto e di proprietà di Milena Sebastiani che l’amministrazione ha deciso di non usare

 

 

Festa del 1 maggio: scelte le associazioni partner; l’anteprima in Piazza Garibaldi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X