facebook twitter rss

Tulli (Lega): “Il sindaco Calcinaro riapra subito la delegazione comunale di Capodarco”

CAPODARCO - Tulli: "Non vorrei che con la scusa della chiusura forzata a causa del Covid-19, si voglia tornare sulla via della chiusura definitiva evitata attraverso la petizione sottoscritta da più di 700 cittadini".
Print Friendly, PDF & Email

“Aver ottenuto l’estensione degli orari di apertura della delegazione comunale di Capodarco prima del lock down, grazie alla mia iniziativa supportata da moltissimi cittadini e molto gradita, visto l’utilizzo effettuato nelle poche settimane di riapertura, è oggi più che mai opportuno. Giunti alla fase 3 della pandemia che stiamo vivendo, con la raccomandazione del distanziamento sociale, viene ripetuto in ogni dove, riaprire velocemente la delegazione eviterebbe di concentrare tutti i servizi nella sede centrale e quindi evitare lunghe file e lunghi tempi di attesa per un certificato”. Inizia così l’appello del capogruppo della Lega in consiglio comunale a Fermo Gianluca Tulli.

“Sollecito inoltre il sindaco – prosegue Tulli –  ad ampliare i servizi che il cittadino potrebbe avere presso il palazzo di Capodarco potendo fare tutti i certificati anagrafici consentiti come ad esempio i cambi di residenza, lo stato di famiglia, e la possibilità, coinvolgendo la societa Asite, di fare i buoni pasto per i propri figli. Non vorrei che con la scusa della chiusura forzata a causa del Covid-19, si voglia tornare sulla via della chiusura definitiva evitata attraverso la petizione sottoscritta da più di 700 cittadini”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti