facebook twitter rss

Petrozzi (Lega): ”Palazzetto dello sport sede ideale per il punto vaccini”

PORTO SAN GIORGIO - Il consigliere comunale del Carroccio, nonché medico di base, caldeggia la maggioranza affinché il PalaSavelli venga messo a disposizione come sede di profilassi anti Covid. "La pandemia ha la precedenza, il Comune rimuova gli ostacoli affinché il palace torni ad essere fruibile per tale prioritario scopo, noi medici di famiglia siamo pronti"
Print Friendly, PDF & Email

 

Renzo Petrozzi, consigliere comunale e medico di base

“Sembrava tutto a posto. Era stato raggiunto l’accordo con i medici di famiglia per effettuare il vaccino anti Covid”.

“I medici stessi avevano aderito in massa con grande spirito di servizio. Era stato fatto un incontro con l’amministrazione comunale individuando come sito vaccinazione il palazzetto dello sport (PalaSavelli, ndr), al punto che una delegazione di medici e amministratori si era recata sul posto per un sopralluogo con tanto di foto pubblicata sui social (vedi l’articolo sotto correlato). All’improvviso il dietro front dell’amministrazione. Il palazzetto sembra non essere più disponibile per le vaccinazioni”.

Apre così una nota Renzo Petrozzi, medico di famiglia e consigliere comunale sangiorgese in quota Lega. Il membro del Carroccio, competente in materia data la professione, prosegue illustrando che “a questo punto è mio dovere esprimere la posizione di fronte ai cittadini, come medico di famiglia e consigliere comunale di opposizione. Innanzitutto esprimo il mio apprezzamento a tutti i colleghi per l’impegno e la dedizione dimostrata in queste difficile anno di pandemia. In particolare, i medici sangiorgesi si sono impegnati veramente al massimo: sono già state effettuate molte vaccinazioni a domicilio ai pazienti più fragili e già si stavano predisponendo i turni per le vaccinazioni al palazzetto”.

“Quella del palazzetto dello sport era a mio avviso una scelta molto felice per l’ampiezza del luogo, per la disponibilità di parcheggi e perché non si andavano ad intasare le strutture sanitarie come l’ex ospedale – ha illustrato Petrozzi -. Il fatto che il palazzetto non sia più disponibile è molto preoccupante. Siamo di fronte a una pandemia che ha sconvolto la vita di tutti e bisogna fare ogni sforzo per facilitare il lavoro dei medici. Non conosco al momento tutte le motivazioni che hanno impedito l’uso del palazzetto, ma credo che di fronte ad un problema di così grave ogni motivazione doveva essere superata. Spero sinceramente che non sia vero il fatto che l’amministrazione abbia inteso, negando l’uso del palazzetto, tutelare l’attività delle società sportive: sarebbe un fatto veramente troppo grave per essere vero”.

“Al momento Porto San Giorgio è l’unica grande realtà della provincia che non ha un proprio centro vaccinale. Ce l’ha Fermo, ce l’ha Porto Sant’Elpidio e ce l’hanno anche altri Comuni più piccoli – le conclusioni -. La situazione è troppo grave per esprimere giudizi sull’amministrazione e fare qualsiasi forma di speculazione politica. Rivolgo solo un appello al sindaco e all’amministrazione comunale tutta affinché vengano subito rimossi tutti gli eventuali ostacoli e il palazzetto venga messo a disposizione per effettuare i vaccini. Non si dica che i vaccini non ci sono ancora. Anche se ad oggi questo è in parte vero, i vaccini arriveranno presto e Porto San Giorgio dovrà essere pronta”.

 

Articolo correlato:

PalaSavelli punto vaccini, il Comune accelera i tempi di somministrazione


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti