facebook twitter rss

“Il battesimo di Cristo” torna a farsi ammirare dopo il restauro

MONTERUBBIANO - La vicesindaca Romanelli: "Ringraziamo la Confraternita del Santissimo Crocefisso per aver restituito questo gioiello. La tela del Bonfini rappresenta sicuramente un'opera di indiscussa maestosità che, grazie all'importante operazione di restauro dello scorso anno, compiuta a cura della Confraternita, oggi possiamo tornare ad ammirare in tutta la sua bellezza"
Print Friendly, PDF & Email

“Il battesimo di Cristo”, dopo il restauro presentata la pubblicazione sull’opera del Bonfini. Alla presentazione del restauro della tela “Il Battesimo di Cristo” di Martino Bonfini e della relativa pubblicazione a cura di Danila Mariotti e Lorenza Centanni, in rappresentanza del Comune di Monterubbiano ha partecipato la vicesindaca Silvia Romanelli, che ha portato il saluto della sindaca Meri Marziali e di tutta l’Amministrazione comunale.

“Ringrazio la Confraternita del Santissimo Crocefisso e il suo Priore per l’invito, graditissimo, che ci permette di ricordare il ricco patrimonio storico-artistico del nostro paese – ha affermato Romanelli -. La tela del Bonfini rappresenta sicuramente un’opera di indiscussa maestosità che, grazie all’importante operazione di restauro dello scorso anno, compiuta a cura della Confraternita, oggi possiamo tornare ad ammirare in tutta la sua bellezza. Ricordo l’emozione vissuta il 12 settembre scorso quando, finalmente, dopo il furto e dopo il restauro, abbiamo potuto rivedere quest’opera, peraltro in una delle Chiese più belle del nostro paese. Ringrazio la Confraternita per aver restituito alla comunità questo gioiello e per aver contribuito fattivamente, in questo modo, a diffondere la cultura del patrimonio storico-artistico del nostro territorio che, ora, l’Amministrazione comunale ha il dovere di valorizzare il più possibile, ricordandoci sempre che non può essere valorizzato ciò che non viene adeguatamente conservato e curato. Quindi, come Amministrazione, sentiamo il dovere di raccogliere e portare avanti la vostra attività, di non lasciarla incompiuta, impegnandoci a promuovere questa, come anche le altre opere che il nostro Comune può vantare”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti