facebook twitter rss

Furto aggravato e truffa: arrestato dai carabinieri

ARMA Nella lista degli interventi dei carabinieri di Porto San Giorgio anche l'arresto di un uomo: dovrà scontare la pena di sei mesi di reclusione per i reati di truffa e furto aggravato in concorso con altri, commessi nel Fermano tra il 2019 ed il 2021
Print Friendly, PDF & Email

Un soggetto rintracciato e tratto in arresto su ordine dell’autorità giudiziaria mentre un giovane, trovato in possesso di una modica quantità di hashish, è stato segnalato al prefetto di Fermo. Sono gli ultimi risultati di servizio dei militari dell’Arma guidati dal tenente colonnello Nicola Gismondi.

Gli uomini della stazione carabinieri di Porto San Giorgio, all’esito di una specifica attività investigativa, l’altra sera hanno rintracciato in città, traendolo in arresto, un 50enne destinatario di un provvedimento di sottoposizione alla detenzione domiciliare, emesso dal tribunale di sorveglianza di Ancona.
L’uomo è stato pertanto condotto in caserma per le formalità di rito, al termine delle quali è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare, ove dovrà scontare la pena di sei mesi di reclusione per i reati di truffa e furto aggravato in concorso con altri, commessi nel Fermano tra il 2019 ed il 2021.

E sempre gli uomini della stazione carabinieri di Porto San Giorgio sono intervenuti presso un’abitazione per una lite familiare. All’esito della perquisizione personale, hanno rinvenuto nella disponibilità del padrone di casa un involucro risultato contenere circa 4 grammi di hashish, che l’uomo ha dichiarato di detenere per uso
personale. La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro amministrativo, e l’uomo segnalato al prefetto di Fermo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti