facebook rss

Questura a Fermo, la promessa di Alfano:
“Affronterò subito la questione”

IL DRAMMA DI EMMANUEL - Il ministro dell'Interno, oggi in città per il caso del richiedente asilo ucciso, ha risposto anche alla domanda sull'annosa questione: "Ne parlerò col capo della polizia"
giovedì 7 luglio 2016 - Ore 19:46
Print Friendly, PDF & Email
IMG_4354

Il ministro Angelino Alfano e il prefetto Mara Di Lullo

IMG_4362

Il ministro dell’Interno Angelino Alfano

 

di Giorgio Fedeli

La Questura a Fermo? Si riapre la partita. Se è direttamente il ministro dell’Interno Angelino Alfano che lo dice davanti alla stampa locale e nazionale, non può non essere altrimenti. E’ proprio lui, infatti, che questa mattina ha fatto una promessa al Fermano. Che poi da qui a un taglio del nastro ce ne passi è un altro discorso. Ma quantomeno il territorio avrà una freccia in più al suo arco per far valere il suo peso, e la sua questura. Il fatto: questa mattina il titolare del Viminale è arrivato a Fermo per presiedere in prefettura un comitato straordinario di ordine e sicurezza pubblica convocato d’urgenza dal prefetto Mara Di Lullo dopo l’aggressione e la morte di Emmanuel . E a seguire conferenza stampa (leggi l’articolo). Una lunga disamina dell’accaduto con l’indice puntato contro la violenza e il razzismo. Ma l’incontro tra le istituzioni e la stampa è stato anche l’occasione per un aggiornamento sull’affaire questura di Fermo, per molti un sogno, per altri una necessità, per altri ancora una chimera. E le parole del ministro Alfano non danno adito a interpretazioni, se non altro nell’impegno promesso dal titolare del Viminale: “Grazie per la domanda – la risposta netta del ministro – questa sera stessa, non appena rientrerò a Roma, parlerò col capo della polizia per affrontare la questione quanto prima”.

IMG_4385

Al centro, il questore di Ap-Fm, Mario Della Cioppa

 

IMG_4321

La conferenza stampa di questa mattina in Prefettura

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X