fbpx
facebook twitter rss

Porto Sant’Elpidio di misura sul Porto Recanati

La rete di Cingolani assicura l'intera posta in palio ai rivieraschi che alla seconda di torneo continuano a viaggiare a punteggio pieno. Lattanzi para un penalty a tempo scaduto salvaguardando il minimo vantaggio
Print Friendly, PDF & Email

porto-santelpdio-calcio

PORTO SANT’ELPIDIO – Nella giornata della festa per la presentazione della nuova scuola calcio, al “Ferranti”, il Porto Sant’Elpidio vince di misura contro il Porto Recanati. In tribuna affascinante colpo d’occhio dato dalla presenza di tutti i piccoli aspiranti calciatori in veste elpidiense. La presenza del giovanissimo tifo è stato un stimolo in più, per i padroni di casa, per agguantare i tre punti.

IL TABELLINO

PORTO SANT’ELPIDIO 1 (4-4-2): Lattanzi; Simoni, Mengo, Marconi, Stortini; Quinzi (43’ st Mori), Marozzi (22’ st Cozzi), Chiappini, Islami; Cingolani (32’ st Marcantoni), Cuccù. A disposizione: Genga, Cannoni, Cirella, Sorra. All. Stefano Cuccù

PORTO RECANATI 0 (4-2-3-1): Isidori; Cento, Mandolini, Foglia, Ciminari (72’st Patrignani); Martiri, Thiam; Noto (21’ st Rombini), Gasparini Emanuele, Gasparini Davide (19’ st Storani); Pandolfi. A disposizione: Di Lorenzo, Stefanelli, Dolesi, Tammaro. All. Andrea Mazzaferro.

RETE: 20’ pt Cingolani

ARBITRO: Matteo Bottin di Ancona, primo assistente Concetti di San Benedetto del Tronto, secondo assistente Palestini di San Benedetto del Tronto

NOTE: Ammoniti Thiam e Lattanzi; corner 1 – 4; recupero 1’+4′, spettatori 500 circa. Ingresso gratuito per gli spettatori, le offerte lasciate alla protezione civile di Porto Sant’Elpidio saranno devolute alle vittime del terremoto del centro Italia.

LA CRONACA

Al “Ferranti” si affrontano, nella seconda giornata del girone B di Promozione ,Porto Sant’Elpidio e Porto Recanati, proprio per quanto accaduto nel torneo alle spalle.

Dopo pochi minuti dall’avvio Cuccù crea la prima palla gol: scambio con Quinzi sulla fascia destra, tema (le combinazioni fra il numero 4 e il numero 10 locale) che crea diversi problemi alla retroguardia arancione nel primo quarto d’ora.

Smaltiti i primi minuti, il Porto Recanati prende le misure ai calzaturieri e prova la reazione al 19’ con Gasparini, sventa la minaccia Lattanzi. Al 20’ si mette in luce la coppia del gol elpidiense, Cuccù – Cingolani. Dopo una sponda di petto del numero 9 per il 10, è lo stesso fantasista biancoazzurro a dribblare un paio di avversari e a scaricare nuovamente per Cingolani, che con un diagonale destro infila Isidori, chiudendo così un bellissimo triangolo.

Il vantaggio locale sembra congelato, troppo timida la reazione dei giocatori di mister Mazzaferro per sperare di impensierire i padroni di casa. Il primo tempo si chiude con il parziale di 1 a 0. Il Porto Sant’Elpidio, molto cinico, è riuscito a sfruttare una delle poche occasioni avute nella prima frazione di gara.

Al 60’, dopo diverse occasioni dei rivieraschi locali passate dai piedi di Cuccù, è il Porto Recanati ad affacciarsi nell’area avversaria con un tiro di prima intenzione, dal vertice alto, di Cento.

Il numero 2 poteva controllare il pallone e fare sicuramente meglio.
A cinque minuti dal termine del match, sono vibranti le proteste dei giocatori in casacca arancione per un presunto tocco di mano in area, l’arbitro è inamovibile e lascia giocare.

I calzaturieri tentano il raddoppio, prima con una punizione dalla tre/quarti di Cuccù, poi con una volée mancina dello stesso elpidiense.

Nel finale gli ospiti assediano l’area di rigore difesa da Lattanzi e tentano di pareggiare con tutte le loro forze. Al 91’ colpo di scena: Lattanzi stende in area Pandolfi, dopo che l’attaccante lo aveva aggirato e il direttore di gara, Matteo Bottin, decreta il calcio di rigore.

Lattanzi si fa perdonare parando un penalty, tirato a mezza altezza sulla sua sinistra, da parte dello stesso Pandolfi.

Gli ospiti non si demoralizzano ma sull’ultima occasione recanatese, passata dai piedi di Storani, si chiude l’incontro.

Partita che non ha regalato moltissime emozioni, se non negli ultimi dieci minuti di gioco, ma che basta al Porto Sant’Elpidio per conquistare i primi tre punti casalinghi di questo campionato.

Per la formazione del trainer Cuccù arriva la seconda vittoria stagionale e il primo posto in classifica. Nonostante i molti giovani in rosa, si viaggia a punteggio pieno, a discapito di chi può contare su giocatori con maggiore esperienza; questa è una soddisfazione per la società, che ha creduto sempre nel progetto di ringiovanimento del gruppo.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X