facebook twitter rss

Malloni, partenza col botto ai danni dell’Ortona

I biancoazzurri hanno la meglio sui quotati abruzzesi, scesi sul parquet elpidiense con assenze pesanti. Spiccano i 22 punti di Lovatti
Print Friendly, PDF & Email

 

img-20161002-wa0015

PORTO SANT’ELPIDIO – Esordio vittorioso per la Malloni che al Palas di via Ungheria piega la resistenza di una coriacea Ortona e porta a casa i primi due importantissimi punti della stagione. Cornice di pubblico di spessore quella dell’impianto elpidiense, che non ha fatto mai mancare sostegno alla squadra ed ha meritatamente festeggiato un successo d’oro per la corsa ad un piazzamento playoff.

IL TABELLINO

MALLONI 71: Piccone, Catakovic 3, Torresi 7, Cernivani 13, Balilli, Fiorito 9, Trovato 2, Lovatti 22, Romani 9, Brighi 6. Allenatore: Domizioli

ORTONA 65: Crognale, G. Di Carmine 12, Gialloreto 17, Svoboda, Agostinone, Martone 8, A. Di Carmine, Martelli, Musso 11, Castelluccia 15. Allenatore: Di Salvatore

ARBITRI: Santilli e Soavi

PARZIALI: 26 – 15, 37 – 27,  49 – 49

LA CRONACA

La Malloni è partita meglio trovando continuità in attacco tanto da consentire ai ragazzi di coach Domizioli di chiudere il primo parziale avanti di 11 (26 – 15). Protagonista fin dalle prime battute Fabio Lovatti che insieme a Romani e Cernivani è risultato tra i migliori del match.

Ortona però, nonostante l’assenza di Mlinar e quella di Svoboda andato ko dopo pochi minuti, ha rimesso in piedi il match sfruttando un terzo periodo dove Musso e Castelluccia hanno trovato con continuità la via del canestro.

All’intervallo conduce ancora la Malloni 37 – 27 ma è appunto al ritorno dalla pausa lunga che la musica cambia. L’esperienza e la caparbietà di una squadra quadrata e ben costruita consente agli abruzzesi di mettere addirittura il naso avanti a 1’31” dalla terza sirena (46 – 47).

Porto Sant’Elpidio torna però ad alzare l’intensità difensiva, e grazie a due bombe di Lovatti s’aggrappa ad un vantaggio che risulterà essere poi quello decisivo (62 – 57 a 4’21” dal termine).

Castelluccia e Gialloreto provano a cambiare l’epilogo del match con un parziale di 5 – 0 che ripristina la parità (62 – 62) quando mancano meno di tre giri di lancette al termine.

La bomba di Fiorito e i due personali di Cernivani spingono la Malloni sul +5 (67 – 62), ancora Cernivani fa esplodere di gioia il palas elpidiense con la tripla del +8 (70 – 62) che segna di fatto la resa per la squadra di coach Di Salvatore.

Finisce 71 – 65 per i biancoazzurri che partono così col piede giusto, sponda Ortona invece hanno pesato e non poco le contemporanee assenze di Mlinar e Svoboda. Quella abruzzese è comunque una formazione di caratura, che al completo andrà di certo a competere per le prime cinque posizioni della graduatoria.

Il prossimo impegno per la Malloni è previsto sabato a Matera, contro una delle formazioni più quotate al salto di categoria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X