facebook twitter rss

Bisceglie amara per la XL Extralight Poderosa

Nell'esordio del campionato di Serie B, la squadra del presidente Bigioni torna sconfitta dalla trasferta al Pala Dolmen
lunedì 3 ottobre 2016 - Ore 02:00
Print Friendly, PDF & Email

PODEROSA

BISCEGLIE (BT) – Partenza di stagione falsa per la XL Extralight Montegranaro che paga un bruttissimo terzo quarto e lascia ai locali vittoria e primi due punti della stagione. Peccato perché i veregrensi, privi dell’acciaccato Bedetti e del convalescente Milojevic, nella prima metà di gara avevano condotto con autorità e sembravano avere le armi per tenere fino in fondo. Ed invece un brusco passaggio a vuoto nel cuore del terzo periodo ha lanciato i pugliesi, che hanno trovato verve soprattutto a livello difensivo. Disinnescati i giochi a due sull’asse Rivali – Dip, che avevano fatto danni nel cuore dell’area biscegliese nel primo tempo e dai quali erano nati anche gli scarichi per le triple di Gueye e Diomede, i Lions hanno preso il controllo dell’area e iniziato a trovare ottimi tiri con continuità.

IL TABELLINO

LIONS BISCEGLIE 69: Bartolozzi 7, Chiriatti 8, Antonelli 4, Potì 14, Bruno 10, Comollo ne, Cucco 10, Totagiancaspro ne, Di Emidio, Leggio 16. Allenatore: Sorgentone

XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO 57: Dip 13, Ortenzi, Paesano 6, Ciarpella ne, Rivali 1, Marzullo 2, Broglia 6, Callara, Gueye 11, Diomede 18. Allenatore: Ceccarelli

ARBITRI: Marco Barbiero di Milano e Marcello Martinelli di Brescia

PARZIALI: 10 – 16, 19 – 13, 19 – 11, 21 – 17

LA CRONACA

E pensare che l’avvio di partita era stato bruciante per la XL Extralight, volata presto sul +9 (7 – 16 all’8’) sciorinando un grande basket e sigillando l’area davanti ad una Bisceglie che sembrava paralizzata.

La Poderosa tiene salde le redini del match con Rivali (10 assist) ad armare le bocche da fuoco veregrensi, ma non riesce a scrollarsi di dosso i padroni di casa, che man mano scendono dal guscio grazie ad un sontuoso Potì e che ritrovano la parità proprio sulla sirena di metà partita con la tripla di Leggio (29 – 29).

Al rientro dagli spogliatoi, i gialloblù sembrano aver smarrito la via. I Lions mettono l’anima sul parquet e un break di 12 – 2 gira completamente l’inerzia del match (48 – 37 al 29’).

Ogni canestro per la XL Extralight è un parto che non riesce più davvero a mettere i brividi ai biancoblù: la tripla del -6 di un Diomede in grande spolvero, a meno di 5’ dalla sirena, è il massimo che riesce a produrre lo sterile attacco veregrense, spento dall’energia di Cucco e Leggio.

Può esplodere un Pala Dolmen mai così caldo negli ultimi anni, ma niente drammi: è solo la prima partita della stagione.

LE DICHIARAZIONI

“Per prima cosa faccio i complimenti a Bisceglie, brava a creare un clima consono a partite di questo tipo e a giocare a viso aperto e senza alcun timore – il commento di coach Ceccarelli – Noi abbiamo pensato troppo alle assenze, ma in realtà ciò che ci è mancato sul serio è stata la cattiveria agonistica. Forse non abbiamo capito che questo aspetto, nella nostra categoria, è determinante. Sono sicuro che Bisceglie in casa propria mieterà molte vittime, ma dobbiamo essere consci che la partita di oggi rispecchia quelle che incontreremo nel resto del campionato, fatte di tattiche per fermare i nostri punti forti, nonostante su questi avessimo lavorato in settimana. Le rotazioni corte hanno inficiato la qualità del nostro quintetto, ho dovuto spremere troppo i titolari. Questo è stato evidente nel momento della loro fuga, quando comunque ho dovuto tenerli in campo. Bravi loro a trovare canestri anche difficili, giocare a mente libera aiuta ma questo succederà spesso contro di noi, dovremo essere pronti a dare qualcosa di più a livello di atteggiamento e presenza fisica”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X