facebook twitter rss

L’assessore Talamonti replica al Comitato: “L’immagine della città è migliorata”

PORTO SAN GIORGIO - Umberto Talamonti difende a spada tratta gli interventi per la riqualificazione della città
lunedì 3 ottobre 2016 - Ore 15:19
Print Friendly, PDF & Email
L'assessore all'ambiente, Umberto Talamonti

L’assessore all’ambiente e lavori pubblici, Umberto Talamonti

“Amici del Comitato per la salvaguardia di viale Cavallotti, ormai da qualche anno rispondo punto per punto ad ognuna delle vostre critiche le cui modalità di espressione, a volte, sono composte; altre volte invece, per usare un eufemismo, sono molto più sonore, anzi estremamente rumorose”. L’assessore sangiorgese ai Lavori Pubblici Umberto Talamonti entra nel merito dei lavori avviati in città.

Dal giorno del completamento dei lavori del tratto del viale a nord di via Giacomo Boni, fino a qualche settimana fa, abbiamo avuto la possibilità di osservare come gli interventi effettuati abbiano notevolmente migliorato l’immagine e la fruizione del viale – spiega Talamonti –  Se vi foste posizionati in corrispondenza del rilevato del vecchio passaggio a livello di via Boni ed aveste osservato il viale nelle due direzioni, avreste notato una grandissima differenza. Constato, con dispiacere, che non lo abbiate fatto. Avreste avuto una prova concreta di quanto le scelte progettuali fatte dall’Amministrazione comunale si siano rilevate corrette”.

Talamonti difende a spada tratta la direzione intrapresa: “Uno sguardo a sud ed avreste visto una striscia di breccia, estesa per alcune centinai di metri, intervallata da alberi ed arbusti, insomma quel che voi chiamate ‘ornato pubblico, semplice e raffinato… patrimonio di inestimabile valore’stranamente però privo di qualsiasi presenza umana fino al centro cittadino. Uno sguardo a nord, verso lo ‘scempio’, la’colata di cemento’, per usare le vostre definizioni, e le cose cambiano notevolmente. Potrei ora dilungarmi a descrivere cosa avreste notato e a difendere la qualità visiva dell’intervento, ma mi limito solo a constatare che finora non ho mai visto il tratto rinnovato deserto come l’altro su cui ancora si doveva agire; chi legge il giornale seduto sulle panchine, chi corre, chi va in bici, chi gioca sotto gli alberi, chi passeggia. Proprio inspiegabile che uno ‘scempio’ del genere sia così tanto fruito ed apprezzato… . Amici del Comitato, benvenuti a Porto San Giorgio”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X