facebook twitter rss

T-red nel mirino dei 5 Stelle:
“Sicurezza stradale o esigenza di fare cassa?”

Print Friendly, PDF & Email

semafori t-red

5-stelle-porto-san-giorgio

Alcuni rappresentanti dei 5 Stelle sangiorgesi

“Nel maggio scorso la giunta Loira varava l’operazione semafori ‘intelligenti’. Ad oggi arrivano multe, altrettante se ne annullano, gli incidenti agli incroci continuano, regnano confusione sui comportamenti da tenere agli incroci, sulle violazioni che vengono notificate, piovono critiche e c’è pure un esposto. Come sempre la città sembra divisa, e confusa“.  Il Movimento 5 Stelle di Porto San Giorgio entra nel merito del sistema di rilevazione stradale T-Red e delle scelte dell’amministrazione del sindaco Loira. “E’ questione di migliorare la sicurezza stradale o esigenza di fare cassa? – chiedono i 5 Stelle –  Per migliorare davvero la sicurezza su quegli incroci principalmente andava ammodernata e potenziata la segnaletica stradale ( le linee di Stop su tutte), infatti a una migliore segnaletica corrisponde un migliore comportamento stradale.
Perchè quindi la segnaletica di avviso delle telecamere ai semafori è piccola e posizionata lontana dal palo del semaforo ? Potremmo trovare spiegazioni nel sub appalto in cui fornitura, posizionamento l’istallazione dei segnali, sono affidati alla stessa impresa che gestisce il sistema di rilevamento e che, è bene dirlo, percepisce 27 euro per ogni verbale notificato (per violazioni all’art. 146) e 17 euro per ogni verbale ( per violazioni all’art.126). Se chi ti deve avvisare di fermarti precisamente dietro le linea bianca è lo stesso che ti punisce se non lo fai e dalla tua violazione percepisce anche 27 euro probabilmente c’è anche un conflitto di interessi. E’ bene ricordare che è la giunta Loira che ha pensato e voluto tutto questo e che per tale sistema sborsa per il 2016 a chi lo gestisce la somma di 238mila €, il 40 % di tutti gli investimenti che è tenuto a fare con i proventi delle multe per la sicurezza stradale. Ci sembra un’operazione nel complesso tanto avida quanto frettolosa e, in un paese in cui nelle vie interne continuano a verificarsi incidenti e investimenti, colpevolmente indifferente ai veri bisogni della città”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti