facebook twitter rss

L’Aurora Treia spegne
l’entusiasmo della capolista

Il tandem Di Francesco guida la formazione di Appignanesi alla vittoria. I rivieraschi escono sconfitti ma restano in testa alla classifica di Promozione girone B
Print Friendly, PDF & Email

whatsapp-image-2016-10-08-at-17-56-21

PORTO SANT’ELPIDIO – Nella seconda gara stagionale al “Ferranti”, tornano da avversari gli ex Appignanesi e Carnevali, ora rispettivamente allenatore e difensore dell’Aurora Treia. La compagine di mister Cuccù subisce la prima sconfitta stagionale in concomitanza della caduta dell’imbattibilità di Lattanzi (dopo ben 278’). Gli ospiti vincono di misura grazie alla rete siglata all’ottavo da Ariel Di Francesco.

TABELLINO

PORTO SANT’ELPIDIO 0 (4-3-1-2): Lattanzi; Simoni, Mengo, Marconi, Stortini; Marozzi (20’ st Islami), Chiappini, Cozzi; Quinzi (7’ st Minnucci); Cingolani (39’ st Cannoni), Cuccù. A disposizione: Genga, Marcantoni, Belleggia, Cirella. All. Stefano Cuccù

AURORA TREIA 1 (4-2-3-1): Cartechini; Gianfelici, Verdicchio, Carnevali (26’ st Cervigni), Ricci; Di Marino, Menghini; Marasca (13’ st Bartoloni), Di Francesco Ariel (39’ st Gentiletti), Di Francesco Alex; Bianchi. A disposizione: Frelli, Carbonari,  Marini, Cornopyshchuck. All. Massimo Appignanesi.

RETI: 8’ Di Francesco Ariel

ARBITRO: Ferretti di Jesi, primo assistente Maroni di Fermo, secondo Grieco di Macerata

NOTE: Ammoniti 27’ Carnevali, 60’ Marconi, 69’ Cozzi, 72’ Di Francesco Ariel, 79’ Marconi, 84’ Islami; Espulso Marconi al 79’; corner 8-2; recupero 0’+4’; spettatori 250 circa.

LA CRONACA

Il Porto Sant’Elpidio trova il primo dispiacere stagionale, fra le mura amiche, a causa del “Cavallo di Treia” messo in atto dalla banda di mister Appignanesi. I padroni di casa sbagliano l’approccio al match e dopo solo 8’ si trovano sotto, grazie alla marcatura messa a segno da Di Francesco Ariel. Gol tutto in famiglia, Di Francesco Alex dribbla Simoni sulla sinistra e con un destro a rientrare confeziona un assist perfetto per la testa del fratello.

Dopo un avvio troppo guardingo, i rivieraschi si svegliano e calano sull’erba un’ottima circolazione di palla, così è Cingolani a ritrovarsi il pallone fra i piedi, ma dagli undici metri cicca la conclusione.

Il Porto Sant’Elpidio colleziona calci piazzati e al 28’, proprio su punizione, Cuccù serve con una palla tagliata sul secondo palo Cingolani, che con uno strepitoso tuffo tenta la conclusione, ma sono prontissimi i riflessi di Cartechini.

Al 42’ ancora un’arrembante formazione di casa a cercare il pareggio con Cuccù, che al termine di un’azione corale svirgola la conclusione mancina con un Cartechini fuori posizione. Il 10 locale sciupa un’ottima occasione per pareggiare.

Un minuto dopo, come spesso succede nel gioco del calcio, da gol mancato si rischia di subirlo, ma un super Lattanzi si supera, sventando la ghiotta occasione capitata sui piedi del solito Di Francesco Alex.

Nella ripresa la partita è segmentata, il direttore di gara è spesso costretto a fermare il gioco a causa dei molti falli.

Il mister elpidiense, Cuccù, tenta in tutti i modi di pareggiarla e inserisce il classe ’97 Minnucci al posto di Quinzi. Da questo punto in poi aumenterà la pericolosità dei calzaturieri, Cuccù trequartista ha il compito di innescare le punte.

Al 60’ la partita si fa più robusta e il signor Ferretti  perde le redini del match; Minnucci viene steso in area da Carnevali, già ammonito, ma l’arbitro rimane impassibile sul non concedere il penalty.

Finale di gara brutto, con parecchie interruzioni, diversi ammoniti da una parte e dell’altra e le espulsioni di Marconi per gli elpidiensi e di un membro dello staff tecnico per l’Aurora Treia.

Nel finale, al 94’, Porto Sant’Elpidio tenta il tutto per tutto: su un lancio dal dischetto di centrocampo, di Lattanzi, Cuccù tenta la volee e la palla si stampa sulla faccia esterna del palo alla destra di Cartechini; il portiere ospite non avrebbe potuto far nulla se la conclusione fosse stata nello specchio. C’è dunque anche molta sfortuna nel bilancio finale dei padroni di casa.

Per i biancoazzurri è già di tempo di riflessione, la disfatta arrivata in questo sabato pomeriggio ridimensiona gli animi, ma è una sconfitta costruttiva, che servirà a mister Cuccù per migliorare in vista della trasferta a Loro Piceno.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X