facebook twitter rss

Siva, la Stamura impone
la legge domestica

Avvio brillante dei sangiorgesi ridimensionato dai padroni di casa sino alla netta vittoria anconetana. Sugli scudi Tortolini, autore di 27 punti
Print Friendly, PDF & Email
siva-virtus-porto-san-giorgio-1

La Siva impegnata nella prima di campionato

ANCONA – Niente da fare per la Virtus. Al Pala Rossini, nel terzo turno del campionato Serie C Silver contro la locale formazione, i ragazzi di coach Ambrico escono battuti dopo 40′ minuti di un  incontro giocato su alti ritmi, e meritatamente vinto dai dorici.

IL TABELLINO

STAMURA ANCONA 81: Centanni E. 2, Centanni F. 9, Benini 3, Bini 15, Giachi 8, Trovamala 2, Castillo 6, Bellesi 2, Camilletti, Paiola, Pietroni, Chiorri 34. All. Marsigliani. T.L. 4/4.

SIVA VIRTUS PORTO SAN GIORGIO 69: Alvear, Riga, Di Sabatino, Grossi, Belleggia 2, Perini 2, Spaccapaniccia 2, Sagripanti 9, Tombolini 11, Belin 16, Tortolini 27. All. Ambrico, Vice-All. Del Pontano. T.L. 14/17.

PARZIALI: 22 – 21, 47 – 35, 64 – 60, 81 – 69

ARBITRI: Buresta e Scaramellini

LA CRONACA

Di tutt’altro avviso lo start della contesa, dove sembrava che la Virtus potesse emergere in maniera netta grazie al parziale iniziale di 4 – 13, dato da una buona difesa e ottimi contropiedi, ma dopo il time out di Coach Marsigliani il match cambiava radicalmente: i locali stringevano le maglie difensive e in attacco iniziava il “Chiorri Best Day”, con la guardia anconetana che forava la retina avversaria dalla linea dei tre punti e in penetrazione, senza che nessuno dei giocatori sangiorgesi potessero almeno limitarlo ( alla fine chiudera’ con 34 punti e ben 7 triple).

Con il passare dei minuti gli anconetani allungavano nel punteggio per andare al riposo lungo sul +12 (47 – 35), mentre la Siva accusava problemi in difesa; al ritorno sul parquet, gli “azzurri” ospiti mettevano in mostra una nuova concentrazione, trascinati da Tortolini e da una striscia di tre bombe consecutive di Belin, rimettevano completamente in gioco l’esito della gara, con il parziale alla fine del terzo quarto che diceva 64 – 60 a favore della Stamura.

Nell’ultimo periodo la Virtus pagava lo sforzo per rientrare in partita e, accusando la fatica, non riusciva piu’ a tenersi a contatto con i padroni di casa, decisamente avanti fino ad un massimo di + 16 (77 – 61) e legittimi vincitori dell’incontro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X