fbpx
facebook twitter rss

Pari opportunità, un anno di lavoro con la presidente Meri Marziali

PARITA' - Presentate nel corso di una conferenza stampa la sintesi del lavoro svolto nell’ultimo anno e le iniziative per il futuro. Il presidente del Consiglio, Antonio Mastrovincenzo: “Un periodo significativo ed intenso che ci ha portato a collaborare per obiettivi comuni”
Print Friendly, PDF & Email
Pari opportunità Meri Marziali

La conferenza stampa di questa mattina in Regione

La rinnovata Commissione regionale Pari Opportunità compie un anno, fa il punto sull’attività svolta e mette in calendario nuove e qualificate iniziative che nei prossimi mesi andranno ad interessare diversi settori. “Un anno significativo e particolarmente intenso che, in molte occasioni, ci ha portato a collaborare per obiettivi comuni. Per il futuro, lavoro e cultura vedono in programma progetti molto interessanti, che raccolgono fin da ora il nostro pieno appoggio”, ha inteso sottolineare il Presidente del Consiglio, Antonio Mastrovincenzo aprendo la conferenza stampa ospitata a Palazzo delle Marche.

Meri Marziali, Presidente Pari Opportunità regione Marche

Meri Marziali, Presidente Pari Opportunità regione Marche

Un percorso che la presidente della Commissione, mette a fuoco attraverso alcune tappe fondamentali: “Abbiamo dato vita a dieci gruppi di lavoro, rafforzato la presenza delle donne nei tavoli regionali, inserito tematiche di genere nelle politiche marchigiane, stretto rapporti con le amministrazioni comunali, l’Anci ed il mondo della scuola, favorito gli interventi culturali, che sono alla base del nostro agire quotidiano”.
Nel complesso, l’anno appena trascorso annovera interventi nell’ambito della medicina di genere; del contrasto alla violenza, con azioni messe in campo per favorire la creazione delle “reti”; della cultura, attraverso incontri nelle scuole per diffondere le finalità del progetto “Il rispetto è in diritto sempre” e con la promozione di scrittrici contemporanee ed il sostegno a numerosi progetti.
Un’attenzione particolare al mondo del lavoro con “Network Donne d’Impresa”, iniziativa concretizzata con l’obiettivo di sostenere, incentivare e promuovere l’imprenditoria femminile, introducendo strumenti e metodi innovativi d’ organizzazione del lavoro.
Le nuove progettualità riprendono alcuni importanti filoni del passato, introducendo però interessanti novità. Per quanto riguarda il lavoro, si sta lavorando ad un workshop sulla condizione di quello femminile nelle Marche, in collaborazione con l’Istat, il dipartimento Po della Regione Marche il servizio Statistico e la Consigliera regionale di parità, Patrizia David, che da quest’anno e per questo settore si occuperà di discriminazioni in senso ampio e non più solo di genere.
In programma anche un corso propedeutico all’occupazione di donne over 35 nel settore del turismo, promosso dalla Commissione Pari Opportunità, sempre con il contributo di Consiglio regionale e Garante dei diritti e attraverso la collaborazione dell’ Unioncamere delle Marche. “Si tratta – ha evidenziato il Presidente Mastrovincenzo – di un’iniziativa che pone in primo piano l’aspetto della formazione, determinante per lo sviluppo del nostro Paese. Va ad interessare, inoltre, il turismo, che insieme ad ambiente e cultura, risultano essere settori emergenti”.
Sul fronte della cultura, oltre a rinnovare l’attività promozionale, previsto un premio di laurea intitolato a Valeria Solesin, la ragazza morta nell’attentato al Bataclan di Parigi, per tesi dedicate a tematiche sul mondo femminile
Infine, la medicina di genere, con particolare attenzione ai problemi legati all’osteoporosi con la partecipazione alla campagna di sensibilizzazione “Ossi Duri si diventa”, che prevede iniziative diffuse nelle cinque province marchigiane. Proseguirà anche quella sui disturbi alimentari, che sarà accompagnata da un apposito opuscolo, da veicolare nelle scuole e sui territori, realizzato con la collaborazione del Consiglio regionale e del Garante dei diritti.
Presenti all’incontro anche le Vicepresidenti Anna Salvucci e Marcella Falà, numerose commissarie e la Consigliera regionale di parità, Patrizia David.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X