fbpx
facebook twitter rss

Trofeo Top Bike
a favore dell’onlus
Sport Around The World

In programma sabato la prima edizione riervata alla categoria Amatori spalmata lungo un percorso di 90 kilometri
Print Friendly, PDF & Email

 

13620826_582986415195904_1333740246586509672_n

FERMO – A ridosso della chiusura  per quanto concerne l’attività cicloamatoriale su strada 2016, irrompe nel panorama delle due ruote fermane una nuova manifestazione ancora una volta promossa dal Team Pedale Fermano Eventi di patron Alessandro Fasciani, in collaborazione con il Settore Ciclismo del Centro Sportivo Italiano.

Domani, infatti, la città di Fermo ospiterà la prima edizione del Trofeo Top Bike, gara amatoriale agonistica su strada che farà ritrovo in via XXV Aprile per poi scendere in località ex conceria, dove è previsto il via ufficiale della gara. Verranno inizialmente percorsi undici giri pianeggianti di 7 chilometri per poi passare al tratto in salita della Mezzina fino all’incrocio di Torre San Patrizio, quindi picchiata verso Campiglione ed infine l’ascesa per rientrare a Fermo sempre in via XXV Aprile per un totale di 90 chilometri.

Il ritrovo e la segreteria per le operazioni di iscrizione è fissato fin dalle ore 13.00 presso il nuovo negozio di biciclette ed accessoristica “Top Bike” in via XXV aprile nei pressi della rotonda di San Giuliano, da dove alle ore 14.30 si inizierà a pedalare. Prevista una partenza unica per tutte le categorie, ma una premiazione separata per i primi 20 atleti arrivati della Prima Serie ed altrettanti per quelli della Seconda Serie, premi per i primi cinque delle categorie M7 e M8, stesso numero di riconoscimenti nelle Donne.

A suggellare l’importanza della manifestazione, e la sensibilità verso i bambini delle popolazioni più disagiate, il team organizzatore evolverà parte del ricavato all’associazione Sport Around The World che promuove lo sport come speranza che unisce mondi apparentemente distanti, impegnandosi per aiutare i ragazzi a sperare nel proprio futuro e sentirsi protagonisti del proprio avvenire.

Tiziano Vesprini


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X