facebook twitter rss

XL Extralight, Globo Isernia il nuovo
ostacolo da superare internamente

Doppio appuntamento casalingo consecutivo per la squadra del presidente onorario Dino Bigioni. Vittoria d'obbligo per continuare a pensare in grande
Print Friendly, PDF & Email

La gara finale del final four per la Poderosa

MONTEGRANARO – Secondo turno ininterrotto a domicilio per la compagine veregrense, che domani pomeriggio (ore 18.00 al palasport di via Martiri d’Ungheria) riceve la visita dei molisani della Globo Isernia.

Formazione anagraficamente molto simile alla Sicoma Valdiceppo affrontata sette giorni fa, con nessun giocatore a superare i 23 anni, ma a livello tecnico-tattico decisamente più “tradizionale”. Se, infatti, gli umbri sono scesi in campo spesso con quintetti tascabili, senza lunghi di riferimento, Isernia da questo punto di vista offrirà maggiori riferimenti. Sarà anche lecito aspettarsi una squadra più dura in difesa e maggiormente organizzata nel gioco a metà campo, pur senza grandi individualità.

Finora la Globo, reduce da un sonoro ko a Campli ma da un’onorevole -6 a domicilio contro Bisceglie, ha palesato le maggiori difficoltà a livello offensivo, con soli 53.5 punti segnati a partita. I due elementi di riferimento sono i due piccoli a disposizione di coach Antonino Sanfilippo: Marco Salari (15 punti e 6.5 assist di media), playmaker classe ’96 di scuola Rieti che l’anno scorso copriva le spalle a Rivali in quel di Ravenna, e Mattia Norcino (13.5 punti a partita), play-guardia irpino con esperienza anche in serie A in maglia Avellino.

A dare man forte sugli esterni il prodotto del vivaio Gabriele Maria Triggiani e l’ex Mestre Luca Lenti Ceo, mentre in posizione di ala agiscono il talentuoso Klaudio Patani e l’ex Chieti Andrea Sipala, che durante la preseason è stato aggregato per una settimana al roster della Poderosa. I due lunghi di ruolo sono Luca Gazineo, prodotto della Stella Azzurra Roma ma visto lo scorso anno in C Silver Marche con la canotta di Ascoli, e l’imponente Simone Serio, già avversario della Poderosa nella passata stagione con la casacca di Monteroni.

Una partita da non sottovalutare e mettere subito sui binari giusti per evitare spiacevoli sorprese. Anche perché i gialloblù continueranno ad essere privi di Bedetti, ormai prossimo al rientro. Ma non ci sono scuse: i due punti non devono sfuggire.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti