facebook twitter rss

‘Caro, dagli un’occhiata’:
il virus serpeggia tra gli avvocati

martedì 18 ottobre 2016 - Ore 10:34
Print Friendly, PDF & Email

tribunale-fermo

 

di Paolo Bartolomei

Con l’arrivo della stagione fredda assieme ai virus dell’influenza, tornano anche i virus informatici. In questi ultimi giorni ad essere colpiti in modo particolare professionisti e avvocati. Come funziona il malware? Arriva una email che invita a cliccare su un link, il testo è credibile perché in fondo c’è la firma di un collega, o una collega, che magari si conosce. Una volta cliccato si apre un sito web e la frittata è fatta! Attraverso quel sito un virus entra nel computer, ruba tutti gli indirizzi email e manda la stessa email a tutti quegli indirizzi, non prima di aver compiuto altri danni, magari al file system (quindi, al riavvio, il pc non partirà più), o di aver rubato altre password, della banca o della carta di credito. Nella email che arriva si leggono tutti gli indirizzi dei colleghi, quindi anche in violazione della riservatezza. In questi giorni particolarmente colpiti gli avvocati degli ordini di Fermo e Ascoli.

 

mail-con-virus

Rubato l’elenco degli indirizzi, la mail si propaga a catena a tutti e se anche uno su cento di quei destinatari la apre, prosegue la diffusione e l'”infezione”. Gli antivirus a volte non sono aggiornati in tempo reale e un virus nuovo per alcuni giorni ha libertà di diffondersi e fare danni prima di essere riconosciuto e bloccato.

Il testo della email è ingannevole: “Caro! Recentemente ho trovato un negozio web favoloso con della bella roba, è semplicemente pazzesco! Dagli un’occhiata”. Oppure: “Guarda in che posto favoloso sono stata in vacanza” e cose simili. Seguono link e firma.
Poi ci sono anche le “bufale” che mettono in allarme per virus in realtà inesistenti, quella di questi giorni si chiama “La danza del Papa”. È inutile avvisare tutti i propri contatti, come chiede il messaggio, perché tanto è uno scherzo: se n’è occupata anche l’agenzia Ansa.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X