facebook twitter rss

Cure palliative per il fine vita: la mission de “L’Abbraccio”

MONTEGRANARO - L’associazione “L’Abbraccio”, composta da volontari adeguatamente formati, collabora con l’èquipe medica dell’hospice creando un ambiente solare e confortevole che emana calore nell’accoglienza oltre ad offrire servizi davvero importanti e di qualità.
Print Friendly, PDF & Email

schermata-2016-10-23-alle-09-20-50

 

Quando curare un tumore diventa ormai impossibile, vengono interrotte le terapie e si iniziano le cosiddette cure palliative affinché possano migliorare l’ultimo periodo di vita del paziente, a casa o in una struttura attrezzata come l’hospice.

 

A Montegranaro, ormai da diversi anni, l’associazione “L’Abbraccio”, composta da volontari adeguatamente formati, collabora con l’èquipe medica dell’hospice creando un ambiente solare e confortevole che emana calore nell’accoglienza oltre ad offrire servizi davvero importanti e di qualità che vanno dall’ascolto e compagnia fino alle attività ricreative.

 

Le iniziative dell’associazione sono molte e volte ad informare la gente sulla cultura delle cure palliative ma anche a ricercare fondi per accrescere e migliorare i servizi offerti e garantire una formazione ai volontari. Un grande lavoro che testimonia una spiccata sensibilità e che nei prossimi giorni vedrà “L’Abbraccio” collaborare con l’Asur di Fermo e il comune di Montegranaro in un fine settimana di informazione e formazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti