facebook twitter rss

Viavai di minori con droga in tasca,
scatta la chiusura per un locale in centro

PORTO SAN GIORGIO - A seguito di ripetuti controlli della polizia, la questura ha sospeso per 15 giorni il pubblico esercizio
Print Friendly, PDF & Email

polizia 2

Accoglieva tra i propri clienti anche minorenni con, in tasca, marijuana, hashish e droghe varie. E ora dovrà restare chiuso per 15 giorni. Gli agenti del commissariato di Fermo, dopo ripetuti controlli in un pubblico esercizio ubicato nella zona centrale di Porto San Giorgio, hanno fatto scattare la segnalazione. E da lì è arrivato il provvedimento di chiusura per due settimane firmato dal questore. Il pubblico esercizio, di proprietà di un uomo di origini pakistane, era finito nel mirino del commissariato, guidato da Leo Sciamanna, da diverso tempo. Segnalazioni e chiamate al 113 che hanno spinto gli agenti ad approfondire la vicenda. E così dopo diversi controlli, alla fine la polizia ha appurato che all’interno del locale venivano commesse diverse infrazioni al Tulps, il testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, a partire dalla presenza di minorenni a bere alcolici e in possesso di sostanze stupefacenti. E così è scattato il provvedimento di chiusura.

g.f.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti