facebook twitter rss

Accordo di programma
per la difesa della costa, ok della Regione:
lavori per 2 milioni di euro

PORTO SANT'ELPIDIO - Gli assessori regionali Sciapichetti e Cesetti: "L’intervento complessivo riguarda circa 2,3 km di costa e prevede la manutenzione delle scogliere esistenti oltre al ripascimento con materiale proveniente prioritariamente dall’alveo dei fiumi Chienti e Tenna"
lunedì 24 ottobre 2016 - Ore 15:57
Print Friendly, PDF & Email

 

La giunta regionale ha approvato lo schema di accordo di programma tra Regione, comune di Porto Sant’Elpidio e Rete ferroviaria italiana spa per un intervento di difesa della costa nel Comune fermano che prevede un investimento complessivo di due milioni di euro. Il tratto interessato è quello compreso tra il fiume Chienti e il fiume Tenna. Ne danno notizia gli assessori Angelo Sciapichetti e Fabrizio Cesetti.

L'assessore regionale Angelo Sciapichetti

L’assessore regionale Angelo Sciapichetti

“Prosegue l’attività della Regione a difesa della costa marchigiana – commenta Angelo Sciapichetti – data l’importanza turistica, sociale, economica e infrastrutturale che ha questa fascia territoriale. L’intervento in questione riveste carattere prioritario in termini di protezione sia della linea ferroviaria, sia dell’abitato e della strada litoranea, minacciata dalle mareggiate che negli ultimi anni hanno fortemente eroso il litorale, mettendo a repentaglio le infrastrutture stradali e le strutture ricettive. Verranno effettuate opere rigide e ripascimento, secondo le indicazioni del Piano di gestione delle aree costiere della regione Marche, deliberato dall’assemblea legislativa regionale”.

cesetti

L’assessore regionale Fabrizio Cesetti

“L’azione di contrasto all’erosione costiera – sottolinea Fabrizio Cesetti – è impegnativa finanziariamente, ma imprescindibile per consolidare le infrastrutture viarie e dare impulso all’offerta turistica della nostra regione. Abbiamo quindi destinato, nell’ambito delle risorse del programma operativo regionale sui fondi europei, investimenti specifici. In particolare a Porto Sant’Elpidio destiniamo un milione di euro a cui si aggiunge un ulteriore milione da parte del Comune”. L’intervento complessivo riguarda circa 2,3 km di costa e prevede la manutenzione delle scogliere esistenti oltre al ripascimento con materiale proveniente prioritariamente dall’alveo dei fiumi Chienti e Tenna. Soluzione che oltre all’evidente beneficio relativo all’apporto di materiale nel tratto interessato, migliorerà l’efficienza idraulica dei due fiumi attenuando le problematiche relative all’ostruzione degli attraversamenti idraulici, in special modo riferiti a quelli ferroviari prossimi alla foce, favorendo una maggiore sicurezza della linea ferroviaria che percorre la costa marchigiana. La prima fase dell’intervento è già in atto ad opera del comune di Porto Sant’Elpidio, mentre la seconda avrà termine entro il 2018″.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X