facebook twitter rss

Si scaglia contro i genitori,
panico in una casa in centro

Print Friendly, PDF & Email
whatsapp-image-2016-10-24-at-01-22-40

L’intervento dei sanitari in via Oberdan

Nottata da codice rosso, quella appena trascorsa, per i sanitari della Croce azzurra di Porto San Giorgio e per i carabinieri, chiamati a due interventi in rapida successione in città. Il primo, intorno alle 22 in via Oberdan dove un uomo, in evidente stato di ebbrezza, è andato in escandescenza. L’uomo, un volto già noto ai sanitari, residente in centro, è anche crollato più volte a terra. I volontari lo hanno seguito e assistito ma l’uomo ha rifiutato il trasporto in ospedale. I volontari della Croce azzurra e i carabinieri, arrivati nel frattempo in via Oberdan, dopo non pochi tentativi sono riusciti a convincerlo. E via verso l’ospedale Murri di Fermo.

Ma da lì a poco sarebbero tornati in città per una seconda richiesta di sos, sempre con i carabinieri. Da una casa del centro, infatti, è arrivata una richiesta di aiuto. Un giovane, probabilmente sotto l’effetto di alcol o sostanze stupefacenti, ha iniziato a inveire contro i genitori che, a quel punto, sono stati costretti a chiamare i soccorsi. Anche in questo secondo caso, a risolvere la situazione, non senza difficoltà, i volontari della Croce azzurra e i militari dell’Arma che hanno trasportato il ragazzo all’ospedale.

Giorgio Fedeli

croce-azzurra-notte

I sanitari in via Oberdan

ccc


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X