fbpx
facebook twitter rss

La Fermana accetta
le dimissioni di Parlatoni

FERMO - Quasi cinquanta giorni dopo averle ricevute e respinte una prima volta, il sodalizio gialloblù ha preso atto della rinuncia alla carica di presidente onorario. L'ex numero uno resta comunque in qualtià di socio
Print Friendly, PDF & Email

Maurizio Vecchiola e Raoul Parlatoni

Dopo un mese e mezzo di attesa, arriva la svolta societaria: Enzo Raoul Parlatoni non è più il presidente onorario della Fermana.

Ieri la società di viale Trento ha accettato le dimissioni presentate agli inizi di settembre e che in un primo momento erano state respinte dai soci. Parlatoni però non ci aveva ripensato e si confermava dimissionario perchè in contrasto con i metodi lavorativi della società.

“Fare calcio è molto facile se si è cooerenti ed organizzati, altrimenti non è calcio”, questo l’unico commento lapidario di Parlatoni giunto fin’ora.

Molto probabilmente divergenze di vedute sugli aspetti tecnici ed organizzativi che ruotano attorno alla squadra sono alla base dell’allontanamento di Parlatoni. Difficile ritenere che i contrasti siano proprio con il nuovo presidente Simoni, visto che quest’ultimo e i suoi figli furono contattati e convinti ad entrare in società un anno fa proprio da Parlatoni. Escluso quindi il nuovo vertice, viene da immaginare che i contrasti siano con il direttore generale Fabio Massimo Conti, che di fatto in questo momento è il factotum della Fermana, sia sotto gli aspetti tecnici che quelli organizzativi.

Parlatoni mantiene la quota societaria, e per il momento non è dato sapere se ha intenzione di porla in vendita, fermo restando che in ogni caso per cedere occorre trovare l’acquirente.

Solo successivamente alla rivelazione da queste colonne delle dimissioni di Parlatoni si è capito con precisione che esse risalivano addirittura a un mese e mezzo prima, pertanto verrebbe da pensare che esse non abbiano influito sulla recente flessione di risultati della squadra. Viste le tante incognite, si ragiona dunque per supposizioni.

Ecco il laconico comunicato della società giunto nel pomeriggio di oggi.

“La Fermana Fc comunica che nella giornata di ieri le dimissioni del presidente onorario Enzo Raoul Parlatoni sono state accolte con grande dispiacere dal presidente prof. Umberto Simoni e da parte degli altri soci. Pur accettando le motivazioni personali addotte per motivare la sua decisione, le porte della Società per la quale tanto bene ha fatto in questi anni restano aperte ad ogni suo consiglio e/o contributo. Parlatoni resta nella Fermana Fc in qualità di socio”.

Paolo Bartolomei

simoni_umberto_presidente2

Il presidente Umberto Simoni


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X