fbpx
facebook twitter rss

La montagna non si ferma,
convegno domenica 30 ottobre

MONTEMONACO - Oltre a confermare lo storico appuntamento con la Castagnata, presso l’ex chiesa di S. Michele alle ore 10.30 è in programma “Ricostruzione e rilancio dell’economia agricola nelle zone interessate dal sisma“, organnizzato da Copagri e Agenzia di Sviluppo Rurale
Print Friendly, PDF & Email

manifesto-convegnoUn momento di confronto ed approfondimento, per partire dal presente e guardare al futuro. A preoccupare maggiormente il sindaco di Montemonaco Onorato Corbelli ed i suoi cittadini è soprattutto il precario equilibrio socio-economico, già fiaccato dallo spopolamento e ora compromesso anche dai danni e dai disagi causati dal sisma. “Ricostruire” e “rilanciare”, quindi, partendo dalle risorse del territorio. Agricoltura e turismo, ma anche utilizzo di sistemi di costruzione all’avanguardia, in un’ ottica di  approvvigionamento locale del legno da opera, per combinare gestione ambientale e  sostenibilità. È possibile conciliare agricoltura,  silvicoltura e agroalimentare con il  rilancio delle aree montane? E se si, come? A rispondere a queste importantissime domande saranno i  principali attori della ricostruzione, a partire dal Commissario straordinario per la Ricostruzione, Dott. Vasco Errani, dai responsabili della Protezione Civile Nazionale, Dott. Fabrizio Curcio,  e  delle Marche,  Dott. Cesare Spuri,   dal Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, e dai tecnici del  territorio, come ad esempio l’ Agronomo Agostini Agostino. Dopo i saluti del Sindaco Corbelli e dell’Assessore all’Agricoltura della Regione Marche Dott.ssa Anna Casini, spetterà a Massimo Maranesi, presidente della COPAGRI di Ascoli-Fermo, moderare l’incontro che si preannuncia particolarmente  carico di contenuti ed aspettative.

R.T


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X