fbpx
facebook twitter rss

Sopralluoghi post terremoto nelle scuole,
Calcinaro:”Non sono state rilevate criticità particolari”

Print Friendly, PDF & Email
Il sindaco Paolo Calcinaro alla scuola Betti

Il sindaco Paolo Calcinaro alla scuola Betti

Il primo cittadino di Fermo Paolo Calcinaro lo ha ribadito più volte: massima attenzioni agli edifici scolastici. Così, nei giorni successivi all’ultima forte scossa di terremoto si sono svolti in modo praticamente incessante i controlli agli edifici della città. “Sono continuati i sopralluoghi sui nostri 33 plessi scolastici nella maniera più approfondita possibile – spiega il sindaco Calcinaro – e non sono state rilevate criticità particolari. I punti ove si era intervenuto dopo il sisma del 24 hanno risposto in maniera ottimale mentre, in un plesso, quello della Don Dino Mancini, abbiamo anche anticipato i lavori già previsti (con aggiudicazione avvenuta il 21 ottobre scorso) di impermeabilizzazione del tetto per un importo di 80 mila euro”.

Continueremo sempre ad attenzionare le nostre strutture. Inoltre comunico che in alcune strutture alberghiere costiere sono stati accolti oltre 100 sfollati dal Maceratese ai quali come Amministrazione Comunale, e con il supporto delle tante realtà fermane, saremo vicini in ogni modo”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X