facebook twitter rss

Vigili del fuoco da Bari e da Udine:
appuntamento in piazza del Popolo

Print Friendly, PDF & Email

img_6827

di Silvia Remoli

Questa mattina in piazza del Popolo il primo cittadino Paolo Calcinaro ha incontrato i nuclei operativi che il corpo nazionale dei vigili del fuoco ha messo a disposizione del nostro territorio colpito dal terremoto. Si tratta dei pompieri provenienti dai comandi di Udine e di Bari, uomini che, attrezzati di mezzi tecnici ad hoc, faranno tutto il possibile per offrire la loro esperienza e le loro capacità fisiche a servizio del nostro territorio. Sono addestrati ed equipaggiati per raggiungere in sicurezza gli edifici disastrati al fine di individuare la presenza di danni strutturali, di valutarne la reale portata nonché l’eventuale imminente riparabilità.

Nella piazza principale della città è già presente una postazione radio per inviare e ricevere comunicazioni dai tecnici sparsi sul territorio, in grado di fornire indicazioni dettagliate e modalità di intervento sulle varie situazioni al vaglio.

Ancora non è stata stabilita la durata della missione delle due unità operative che, nel mentre, avranno come base ospitante il comando di Fermo in via Leti col quale ci sarà una collaborazione stretta e costante per accelerare lo svolgimento delle attività di controllo e di messa in sicurezza dei siti maggiormente colpiti. E’ quindi il caso di dire che il motto “l’unione fa la forza” trova la sua perfetta realizzazione proprio in questi momenti così duri per la nostra popolazione che, seppur ancora in allerta per le continue scosse che si ripetono durante le giornate (da ultimo quella di questa mattina all’1,35 di magnitudo 4.8 con epicentro in Pieve Torina), conta sulla presenza del sindaco e sulla competenza di uno staff specialistico in un lavoro teso alla risoluzione, nel minor tempo e nel miglior modo possibile, le ampie problematiche derivanti dal sisma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti