facebook twitter rss

Cerimonia del 4 novembre nel Fermano, raccoglimento
e toni sommessi

Print Friendly, PDF & Email

commemorazione-4-novembre-terremoto

E’ stato un momento ridotto al minimo indispensabile quello voluto questa mattina dal prefetto Mara Di Lullo in occasione della giornata dell’unità nazionale e delle forze armate. Annullate tutte le iniziative di carattere civile e religioso inserite nel programma ufficiale delle celebrazioni del 4 novembre della prefettura di Fermo a eccezione del  momento di raccoglimento al monumento dei Caduti nel piazzale del Girfalco per la deposizione della corona di alloro che si svolto questa mattina.

4-novembre-duomo-terremoto

Un momento della cerimonia questa mattina al Girfalco di Fermo

A Sant’Elpidio a Mare nessun corteo,  ma un gesto simbolico che, ora più che mai, assume un importante significato per l’intera collettività. A spiegare la decisione è il sindaco Alessio Terrenzi: “Avevamo programmato una cerimonia per domani mattina, sabato 5 novembre, per coinvolgere, oltre a cittadini ed associazioni, anche le scuole in occasione del Giorno dell’Unità Nazionale e della Giornata delle Forze Armate. In linea con quanto deciso dal Prefetto di Fermo – dice i Terrenzi – abbiamo deciso di annullare la manifestazione e ridurla ad un gesto simbolico con apposizione delle corone di alloro nei tre monumenti ai caduti del territorio (Capoluogo, Cascinare e Casette d’Ete) senza , però, cerimonie di nessun tipo. Vista la situazione abbiamo ritenuto necessario evitare al massimo gli spostamenti vista la situazione di Corso Baccio e Viale Roma in centro storico. Inoltre, le forze dell’Ordine e la Protezione Civile sono impegnate sul territorio da giorni in modo ininterrotto ed abbiamo voluto evitare un sovraccarico di lavoro che, seppur marginale rispetto al resto, avrebbe comunque richiesto la disponibilità di persone che, invece, sono necessarie a garantire la sicurezza nel territorio. E poi non ci è sembrato proprio il caso di dare vita a parate di nessun tipo: possiamo onorare l’Unità Nazionale e le Forze Armate anche così… rispettando il lavoro dei nostri militari nel quotidiano e affrontando uniti le prove che ci arrivano, in questo momento, dal sisma. In fondo è quello dell’Unità il messaggio che ci arriva dalla ricorrenza di oggi: un popolo unito nell’affrontare le difficoltà come sta accadendo in questo momento. E’ per consegnarci un’Italia unita che i nostri avi si sono battuti e sono morti, sacrificando la loro vita ed è proprio un appello all’unità che mi sento di fare, oggi più che mai. ll nostro territorio è stato colpito in modo molto serio dal sisma anche se, è evidente, non tanto quanto avvenuto in Comuni vicini ai quali va tutta la nostra vicinanza e solidarietà”.

alessio terrenzi

Alessio Terrenzi

Terrenzi che aggiunge: “Resta il fatto che il nostro centro storico, sia in strutture pubbliche che in abitazioni private (e non solo in Centro Storico a dire il vero) si sono avuti dei seri danneggiamenti che ci hanno imposto delle decisioni difficili da prendere ma necessarie. E’ nella gestione del quotidiano che possiamo onorare la memoria dei nostri avi affrontando, uniti, le difficoltà. Perché oggi è a questo che siamo chiamati: siamo chiamati ad aiutare chi si trova ad affrontare situazioni peggiori della nostra ma anche a far fronte alle difficoltà che si hanno nelle nostre strade, nei nostri centri urbani, nelle nostre realtà sociali. Oggi si celebrano anche le Forze Armate ed oggi dedico questo giorno di festa alle forze dell’ordine che hanno garantito la sicurezza e l’ordine pubblico in un momento così difficile, che si sono messe a servizio della collettività assieme ai tecnici comunali, alla Protezione Civile, ai militi della Croce Azzurra in un momento così delicato come quello che stiamo vivendo. La nostra terra, e penso a tutte le Marche, saprà rialzarsi con orgoglio e guardando con fiducia al futuro ma per fare questo serve l’aiuto di tutti. Ai marchigiani non manca lo spirito di solidarietà di cui, in più occasioni, si è avuta prova. E non mancherà nemmeno questa volta“.

commemorazione-4-novembre-terremoto-2

commemorazione-4-novembre-terremoto-3

4-novembre-duomo-terremoto-2

La cerimonia questa mattina al Girfalco di Fermo


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X