fbpx
facebook twitter rss

Il mondo dell’autismo con gli occhi di un fratello o una sorella

PORTO SANT'ELPIDIO - Il ciclo d'incontri, al via il 7 novembre alla casa del Volontariato, è stato promosso dall'associazione Filippide del Fermano
Print Friendly, PDF & Email

indivisibili

La vita di una famiglia quando c’è una persona affetta da autismo, è una vita molto difficile, segnata in ogni suo aspetto. Molto di è parlato della condizione degli autistici, specie se bambini. Un po’ meno delle loro famiglie: veri e propri ammortizzatori che quotidianamente provvedono ai bisogni così particolari ed esigenti della persona con autismo, sostituendosi ai servizi che non ci sono o rimediando quando sono inadeguati. “Quasi mai – spiega Rosanna Vittori, presidente di Filippide del Fermano –  si è parlato della condizione dei fratelli delle persone con autismo. Eppure ci sono e lottano anche loro. E’ a questo che vorremmo dedicare la prima serata di una serie che abbiamo deciso di offrire, come associazione che si occupa di persone con autismo, per mettere a fuoco alcune delle mille problematiche del pianeta autismo. Alcuni esperti ci accompagneranno in queste riflessioni. Iniziamo il 7 novembre alle ore 21,15 alla Casa del Volontariato (Croce Verde) di Porto S.Elpidio con il dr. Bruno Acciarri (Neuropsichiatra e responsabile Umee) con una serata dal titolo
In(di)visibili, la vita di sorelle e fratelli di ragazzi autistici”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X