facebook twitter rss

Riqualificazione del centro, getto della soletta in piazza Matteotti, ora la nuova pavimentazione

PORTO SAN GIORGIO - Il successivo step, a partire dalla prossima settimana, vedrà la realizzazione della pavimentazione, con la posa di lastre di porfido e pietra di Apricena nelle zone pedonali e cubetti in porfido e pietra per i tratti carrabili.
Print Friendly, PDF & Email

lavori-centro-porto-san-giorgio

Procedono senza sosta i lavori di riqualificazione del centro cittadino. In piazza Matteotti gli operai hanno provveduto al getto della soletta in calcestruzzo con interposte reti elettrosaldate in acciaio.  L’intervento propedeutico alla realizzazione della pavimentazione segue le opere di sbancamento, le demolizioni, la rimozione dei pali e delle altre installazioni nella piazza, la preparazione del piano di posa, con la predisposizione delle canalizzazioni, tubazioni e pozzetti di ispezione per i sottoservizi (fognature, rete idrica, gas, pubblica illuminazione).
Il successivo step, a partire dalla prossima settimana, vedrà la realizzazione della pavimentazione, con la posa di lastre di porfido e pietra di Apricena nelle zone pedonali e cubetti in porfido e pietra per i tratti carrabili.

lavori-centro-porto-san-giorgio-3
La pavimentazione
La pavimentazione che verrà collocata in piazza Matteotti è stata disegnata per creare, visivamente, un’ampia superficie unitaria. Per evidenziare ed uniformare la parte centrale è stato scelto un lastricato con pietra di colore chiaro.
Tra i principali elementi considerati, oltre alla facciata della stazione ferroviaria costruita nella seconda metà dell’ottocento che con la sua scalinata fa da “quinta” di chiusura della piazza, va evidenziata la memoria storica della ferrovia Porto San Giorgio-Amandola che, a partire dai primi anni del ‘900, proprio in centro iniziava il suo percorso.
Le linee trasversali indicate dai vecchi binari della ferrovia di collegamento tra il mare e l’Appennino, una infrastruttura d’avanguardia per il suo periodo, sono state uno degli elementi ispiratori del disegno.
Le lastre verranno posate a fasce parallele con trattamenti superficiali rigati, differenziati tra di loro in modo da renderle antiscivolo e produrre diverse tonalità di colore. Le fasce verranno distanziate con listelli di travertino più scuro, diversi per materiale e colore.lavori-centro-porto-san-giorgio-2
La parte perimetrale verrà realizzata in porfido, in continuità con i marciapiedi provenienti dalle vie laterali di accesso. Tra le lastre di porfido verranno inseriti listelli di travertino bianco. La fascia che corrisponderà all’attraversamento carrabile di via Verdi verrà realizzata con elementi tipo sampietrini, di fattezza e tipologie idonee a conferire alla pavimentazione una maggiore resistenza.
Dando seguito allo specifico impegno dell’Amministrazione comunale in favore dell’abbattimento delle barriere architettoniche, nella redazione del progetto i tecnici si sono attenuti alle prescrizioni atte a garantire l’accessibilità degli spazi esterni. Tutte le opere del progetto sono quindi conformi alle norme e rispettano i requisiti di accessibilità.
Per il migliore utilizzo della piazza anche da parte di persone con limitata capacità visiva saranno realizzati percorsi pedonali “Loges” (Linea di orientamento, guida e sicurezza) con superfici dotate di rilievi studiati appositamente per consentire a non vedenti ed ipovedenti l’orientamento e la riconoscibilità dei luoghi. L’importo complessivo dell’intervento è di 395.585 euro. La consegna dell’opera alla città è prevista per febbraio 2017.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X