facebook twitter rss

Simoni: ‘La Fermana
deve tornare a vincere’

Il presidente infonde la carica alla vigilia del ritorno al calcio giocato dopo due settimane di stop. Out Mane, in dubbio Misin e Urbinati
Print Friendly, PDF & Email

simoni torta

FERMO – Mancano due giorni a Fermana – Campobasso ed il presidente Umberto Simoni (foto sopra con tutta la squadra) torna con una nota a spronare gli atleti canarini. “Dopo due settimane di stop torniamo in campo contro una squadra molto combattiva. I nostri ragazzi in questo periodo si sono comunque sempre allenati con grande intensità per riprendere la marcia nel migliore dei modi. D’obbligo premettere un saluto speciale a Sene, convalescente dopo un’importante operazione: speriamo di rivederlo presto in campo con i nostri colori. Nelle prossime partite, a cominciare da Campobasso, Recanati e Pesaro, dobbiamo tornare a vincere, entrando in campo con la giusta cattiveria agonistica, quella che ci è mancata negli ultimi due appuntamenti prima della sosta. Siamo un gruppo forte e affiatato, ben diretto da un allenatore preparato e competente: quindi, onoriamo la magia, restiamo concentrati e lottiamo su ogni pallone, fino alla fine di ogni partita! Questo è quello che i tifosi, la Società e la città di Fermo meritano e vogliono!”

Contro i rossoblù molisani mancheranno di sicuro Mane, squalificato, e sono a rischio anche Urbinati e Misin per infortuni di vario tipo.

Mancherà ovviamente per diverse settimane anche Sene, che si è operato per una ernia sportiva. Su quale sarà il percorso riabilitativo di Sene lo spiega il fisioterapista della Fermana, Walter Costi (foto in basso): “Dopo l’intervento Sene è già tornato a casa e, dopo 10 giorni di assoluto riposo, piano piano riprenderemo un percorso insieme che inizierà con delle sedute in piscina fino a riavvicinarci gradualmente al rettangolo verde”.

Di solito per interventi di questo genere la convalescenza va dalle sei alle otto settimane a seconda dei singoli casi.

Poi Costi conclude con un’analisi generale della squadra: “I ragazzi, prima della sosta a causa del sisma, stavano dimostrando che quel calo fisico (poi concretizzatosi nel corso del match con il Monticelli) era stato recuperato: normale che dopo quindici giorni di assenza dalle gare giocate il ritmo-partita possa risentirne, ma a livello mentale e fisico non abbiamo mai mollato”.

Arbitro – A dirigere Fermana – Campobasso è stato designato Daniele De Tommaso di Rieti, secondo anno di D, nessun precedente con entrambe.

costi_walter1


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti