fbpx
facebook twitter rss

Victoria sconfitta
a San Benedetto del Tronto

Print Friendly, PDF & Email

victoria-basket SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) – Ci si aspettava una continuità d’azione con il convincente ultimo successo maturato nelle dinamiche della stracittadina all’insegna del Duomo, invece la compagine di coach del Buono torna dalla sfida esterna con una sconfitta su cui meditare.

LA SQUADRA

MARCOZZI VICTORIA FERMO: Bernard 12, Pagliari 13, Fortuna 4, Cingolani 11, Santini 2, Di Chiara 1, Casoni 4, Tomassini ne, Capancioni ne, Cardarelli 5, Tassi ne, Boccolini ne. All. Del Buono

LA CRONACA

La gara non produce spettacolo sin dalle prime battute, punteggio basso e tanti errori da ambo le parti. Il primo quarto vede un leggero vantaggio locale per 11 a 9, che la dice tutta sull’andamento della gara.

Il secondo quarto è  combattuto ma gli errori continuano a farla da padrone e la sirena di metà gara vede San Benedetto avanti 25 a 22. Primi due quarti tra l’altro continuamente frammentati dalle interruzioni dovute al cattivo funzionamento del tabellone elettronico, fin quando non si è provveduto ad utilizzare l’attrezzatura manuale.

La ripresa del gioco vede finalmente il crono funzionare ma la Marcozzi, purtroppo, da par suo non trova le performance ottimali e subisce così le scorribande di un Quercia scatenato e la fisicità di Antonini, che subentra all’espulso Roncarolo, in grado di mettere a segno tra la fine del terzo e l’inizio del quarto tempo, i canestri che affossano la Marcozzi e permettono di chiudere in scioltezza sul piu’ 17.

Vibranti le proteste della Victoria in merito all’espulsione sopra citata di Roncarolo. La dirigenza in merito esterna e chiarisce quanto segue: “Ci dispiace aver letto da parte sambenedettese delle considerazioni circa il nostro giocatore Pagliari, reo di essersi comportato scorrettamente nei confronti di Roncarolo, considerazioni pesanti e fuori luogo riteniamo; in campo si danno e si prendono colpi, non serve pubblicare nessun filmato, come “minacciato” e giustificare una reazione veemente di Roncarolo tale da essere sanzionato prima col tecnico e poi con l’espulsione per le continue proteste. Non accettiamo il discredito verso i nostri tesserati, da una società che per tutta la gara ha protestato in continuazione verso le decisioni arbitrali con tutti i componenti della panchina e che con tanti dirigenti a referto, non ne aveva uno in grado di compilare il referto gara, vista l’assenza del refertista ufficiale; referto a cui ha provveduto un nostro dirigente presente in tribuna all’ultimo momento  il quale  non doveva essere della partita”.

Tornando al basket giocato, la vittoria locale è stata del tutto legittima vista la relativa incisività dei fermani, i quali ora sono attesi dalla terza trasferta consecutiva, venerdì prossimo a Civitanova Marche contro gli 88ers.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X