facebook twitter rss

Dieci nomi per rivoluzionare la Provincia: possibile passo indietro di Ceroni

Print Friendly, PDF & Email

 

provincia di fermo

 

di Paolo Paoletti

Collaborazione con il presidente e rappresentanza del territorio sul modello di un progetto vincente tra la gente, come avvenuto nel caso di Fermo. Una lista dove l’appartenenza politica viene messa da parte a vantaggio di quella territoriale. Ecco dunque i dieci nominativi di quella che è ufficialmente la seconda lista di candidati al consiglio provinciale: Alan Petrini di Montegiorgio, il sindaco di Monte Giberto Giovanni Palmucci, Tonino Bonifazi di Grottazzolina, Francesco Cicconi di Santa Vittoria in Matenano, Jessica Tulli di Torre San Patrizio, il vice sindaco di Monterubbiano Silvia Moreschini, i due consiglieri comunali civici di Fermo Gionata Borraccini e Cristian Falzolgher, Sonia Capeci consigliere comunale sangiorgese ex Sel e Giorgio Famiglini di Porto Sant’Elpidio.

Tra i ‘padri’ di questo progetto ci sono Tano Massucci, Jessica Marcozzi, il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro.  Secondo le prime indiscrezioni invece, non confermate dal diretto interessato, sembra che Remigio Ceroni, stesse preparando un’ulteriore lista alternativa ma abbia fatto un passo indietro e, salvo colpi di scena dell’ultimo minuto, non sarà  della partita se non con il sostegno ad Alan Petrini. 

Elenco che verrà ufficializzato tra questa sera e domani e dietro il quale, spiegano gli addetti ai lavori, è stato fatto un lavoro certosino.  Un percorso che nasce, spiegano i componenti della lista, dal successo del modello amministrativo del comune di Fermo: “L’obiettivo è portare, anche in Provincia, un percorso simile a quello del comune capoluogo che coinvolga le persone al di là delle appartenenze. Un lavoro fatto per raccogliere le varie sensibilità senza escludere nessuno”.

Nomi che potrebbero far preoccupare  i componenti della lista ‘Intesa per la Provincia” legata al Partito Democratico, molti dei quali già parte integrante dall’attuale amministrazione provinciale uscente: da Aronne Perugini a Stefano Pompozzi, passando per Adolfo Marinangeli. 

La nuova lista, secondo i promotori, va anche a rispondere alle richieste di rinnovamento della classe politica  all’interno dell’Ente. Resta da vedere ora quale tra i due progetti, i 486 aventi diritto al voto, ritengono maggiormente credibile. Fatto sta che, al di là dell’esito, i nuovi consiglieri provinciali dovranno rispondere ai 175 mila abitanti della provincia di Fermo esclusi dalla possibilità di scegliere in modo diretto i loro rappresentanti come stabilito dalla Legge Delrio.

 

 

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X