facebook twitter rss

Montegiorgio chiamato
alla prova Grottammare

ECCELLENZA - Probabile rivedere all'opera il collaudato 4-3-3 contro l'avversario rivierasco che dovrà fare i conti con le assenze difensive di Gentile e Gridelli
Print Friendly, PDF & Email
claudio-labriola

Claudio Labriola, difensore rossoblù ai tempi dell’Avellino

MONTEGIORGIO – Dopo il pareggio a reti bianche, ottenuto sette giorni fa in casa del Marina, il Montegiorgio è pronto a tornare in campo.

Avversario previsto alla tredicesima giornata di Eccellenza sarà il Grottammare. Una gara importante quella che attende fra le mura amiche Labriola e compagni, pronti a cercare di fare proprio il risultato per continuare a viaggiare in acque tranquille, dando sempre uno sguardo alla zona playoff.

Mister Fenucci, non dovrebbe cambiare molto rispetto all’ultima gara, affidandosi come sempre al consueto 4-3-3 , sostituendo magari qualche pedina nell’ undici iniziale. Di fronte i rossoblù si troveranno il Grottammare, squadra da non sottovalutare.

I rivieraschi non stanno infatti attraversando un buon periodo, sono reduci da sei turni in cui hanno raccolto un solo punto ed ora si trovano al penultimo posto in classifica in compagnia dell’ Urbania, proprio per questo domani al Tamburrini daranno l’anima a caccia di punti che li allontani dalle zone di bassa classifica. Per il tecnico Morreale ed i suoi ragazzi non sarà impresa facile, dovranno infatti fare i conti con le squalifiche di Gentile e Gridelli, che li costringerà a reinventare il pacchetto arretrato, mentre per gli altri effettivi non dovrebbero esserci defezioni.

Matteo Achilli


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X