fbpx
facebook twitter rss

Riaperto il refettorio
della scuola dell’infanzia di Santa Maria

MONTEGRANARO - Post sisma: espletati 160 sopralluoghi agli edifici privati. Nel fine settimana è stata effettuata una pulizia radicale, la sanificazione del refettorio stesso e di tutte le aule utilizzate in questo periodo anche per la mensa
Print Friendly, PDF & Email

 

Il refettorio di Santa Maria

Il refettorio di Santa Maria rimesso a nuovo

È stata revocata l’ordinanza di inagibilità del refettorio della scuola dell’infanzia Santa Maria, che torna così ad essere utilizzabile dopo i danni provocati dal terremoto.
Nel fine settimana è stata effettuata una pulizia radicale, la sanificazione del refettorio stesso e di tutte le aule utilizzate in questo periodo anche per la mensa, nonché tutti gli spazi comuni. Restano chiuse due aule, dove la ditta incaricata sta ultimando la derattizzazione.
Nella mattinata di oggi era presente anche il personale del Comune per aiutare gli ausiliari negli spostamenti del materiale.

“Ringraziamo gli insegnanti per la disponibilità e la collaborazione dimostrata – rimarca il Sindaco Ediana Mancini -. Questa mattina, in particolare, sono state risistemate le aule dopo la sanificazione. Ciò ha comportato qualche disagio, risolto però con grande celerità. Una volta completato il lavoro della ditta B.A.D., si procederà alla pulizia ed alla sanificazione delle restanti due aule e della palestra”.

Sempre in riferimento alla situazione post sisma, l’Amministrazione comunale comunica che ad oggi sono pervenute all’Ufficio Protocollo 564 richieste di sopralluogo per edifici privati.

“Dalla scorsa settimana – aggiunge il Sindaco – sono sul territorio squadre della Protezione Civile affiancate dal personale dell’Ufficio Urbanistica per i controlli. Finora sono stati espletati 160 sopralluoghi. Rinnoviamo la raccomandazione di non consentire l’accesso alle proprie abitazioni, se non contattati preventivamente dall’ufficio”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X